Belluno, finale amaro: il Cartigliano fa sua una partita pazza

Belluno, finale amaro: il Cartigliano fa sua una partita pazza

BELLUNO-CARTIGLIANO 3-4 

RETI: pt 7’ Mosca; st 6’ Buson, 16’ rigore Barzon, 23’ Corbanese, 27’ Petdji, 31’ Di Gennaro, 43’ Gobbetti. 

BELLUNO: Peterle, Gjoshi, Mosca, Quarzago, Petdji, Bragagnolo, Lirussi, Bertagno, Corbanese, Masoch, Cescon. Allenatore: R. Lauria. 

CARTIGLIANO: Fanton, Boudraa, Gobbetti, Marchesan, Burato, Buson, Romagna, Pelizzer, Di Gennaro, Barzon, Michelon. Allenatore: A. Ferronato. 

ARBITRO: Davide Giuseppe Cannata di Faenza (assistenti: Manzini di Voghera e Martini di Monza). 

Epilogo amaro per il Belluno: dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio di una rete, i gialloblù erano avanti nel punteggio anche a 20’ dallo scadere. Ma nell’ultimo quarto d’ora il Cartigliano ha preso il sopravvento e si è portato a casa l’intera posta in palio. 

A rompere il ghiaccio, dopo appena 7 giri di lancette, è Stefano Mosca, mentre nella ripresa fioccano i gol. Gli ospiti, guidati dal grande ex Alessandro Ferronato, ristabiliscono la parità grazie a Buson, mentre Barzon trasforma il calcio di rigore che vale il sorpasso. Il Belluno, però, non ci sta: al 23’, Corbanese realizza il 2-2. E Petdji mette nuovamente le ali ai suoi: 3-2. 

Sembra fatta. Sembra, perché Di Gennaro e Gobbetti hanno altre idee. E piazzano uno-due da ko: Belluno al tappeto, il bottino pieno è del Cartigliano. La truppa di Lauria, ora al decimo posto, è a 4 lunghezze di distanza dalla zona playoff.  

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su