A Mestre si parla di A27 e di sbocco a Nord: organizza la Cisl

A Mestre si parla di A27 e di sbocco a Nord: organizza la Cisl

A Belluno l’argomento sembra essere tabù. Fuori dai confini della provincia, invece, no. Sarà per questo che il tema del prolungamento autostradale fa tappa a Mestre? Lo si saprà venerdì 14 febbraio, giorno di San Valentino e anche del convegno Cisl sulle infrastrutture. Perché alla fine i grandi amori, compreso quello dello sbocco a nord, non tramontano mai.

“Il Veneto nelle nuove rotte economiche globali. Porto di Venezia e autostrada A27”, questo il titolo dell’incontro organizzato da Cisl Veneto e Unioncamere Veneto, in programma all’Hotel Nh Laguna Palace di Mestre. I lavori saranno introdotti dal segretario generale della Cisl Veneto, Gianfranco Refosco e dal presidente di Unioncamere Veneto, Mario Pozza. Interverranno Iolanda Conte di Uniontrasporti, che illustrerà il sistema infrastrutturale del Nordest, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale Pino Musolino, che parlerà del Porto di Venezia, il rappresentante del Veneto in Eusalp Giovanni Campeol, che tratterà del valico alpino con l’Austria, e il deputato al Parlamento austriaco Christian Ragger, che descriverà le politiche infrastrutturali della Carinzia. Seguirà la tavola rotonda “Una porta a nord per il Veneto” con la partecipazione dell’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, Elisa De Berti, l’assessore del Comune di Venezia allo sviluppo economico del territorio – infrastrutture, Simone Venturini, il sindaco di Treviso, Mario Conte e il presidente della Provincia di Belluno, Roberto Padrin. 

«Per noi è importante tornare a ragionare su un reale sbocco a nord con una strada a scorrimento veloce e anche sul miglioramento della viabilità ordinaria, con particolare riferimento ai collegamenti intervallivi – commenta Rudy Roffarè, segretario Cisl Belluno Treviso -. Dobbiamo essere consapevoli che solo decisioni proposte da un territorio unito possono essere in grado di portare le risorse necessarie per la realizzazione di opere infrastrutturali per diminuire il traffico interno e favorire lo sviluppo di un turismo ecosostenibile».

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
A27
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su