Tra arte, tradizione e folklore: a Canale d’Agordo ritorna la Zinghenesta

Tra arte, tradizione e folklore: a Canale d’Agordo ritorna la Zinghenesta

 

Ritorna la Zinghenesta, la tradizionale festa in maschera che il locale comitato di Canale d’Agordo ha rivitalizzato qualche tempo fa: l’appuntamento è per domenica 23 febbraio.

L’iniziativa coinvolgerà tutta la Valle del Biois, per l’intera giornata: la sfilata partirà alle 8 del mattino da Falcade in direzione Caviola e intorno a mezzogiorno giungerà a Canale d’Agordo, nella piazzetta di Tancon, davanti alla Casa delle Regole. Qui ci sarà uno dei momenti più importanti della giornata: la rivelazione della Zinghenesta, cioè della ragazza più bella del paese.

Dopo la pausa per il pranzo, la festa riprenderà alle 15 con la sfilata della Zinghenesta e del suo seguito, per il centro del paese: piazzetta Tancon, via Lotta, via Sommavilla, via Xaiz, via XX Agosto, piazza Papa Luciani. Qui sarà ospitato l’evento clou del pomeriggio: il processo al Carnevale (16.30). Prima del processo però, spazio al concorso della maschera più bella, con premi per i migliori costumi presentati da adulti e bambini.  A Canale, dalle 9.30 alle 17.30, ci sarà anche “Arte in Piazza Papa Luciani”, rassegna di scultura con il “Consorzio Mascherai Alpini”: in particolare si potranno ammirare il lavoro e le realizzazioni di Tita Bressan, Pompeo De Pellegrin e Alessio De Marco.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito internet www.zinghenesta.it.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su