Il lago di Santa Croce si riempie di bambini: ritorna il triathlon

 

Lo sport in Alpago è ripartito: nel segno del triathlon. E dei giovani: quasi 200 hanno inaugurato l’era post Covid con l’Aquathlon Kids e Mini. A curare la regia, Silca Ultralite Vittorio Veneto: la società guidata dal presidente Aldo Zanetti, sostenuta dall’amministrazione comunale di Alpago e dalla Federazione Italiana Triathlon, ha fortemente voluto questa manifestazione. 

È stata una ripresa densa di emozioni. Quelle dei più piccoli in gara, ma anche dei tecnici, degli accompagnatori, degli organizzatori, dei volontari. E poi lei, la prima concorrente a entrare in acqua: Ginevra Soldi di Bologna, mini-cucciola bolognese di 7 anni (in gara pure il gemello Giacomo) che insieme a mamma Chiara e papà Francesco (triathleta) è arrivata in terra bellunese per una visita ad amici. «Il triathlon mi piace - ha raccontato la piccola - perché posso nuotare, andare in bicicletta e correre. In pratica, mi diverto più degli altri perché faccio più sport in una volta sola». 

Alla fine, nessuna classifica, ma solo un registro con i tempi e una medaglia per tutti. Come da regolamento, inoltre, la temperatura dell’acqua a 21 gradi non ha consentito le tre classiche frazioni, ma ha rimodulato la prova su due frazioni, di nuoto e corsa a piedi, con distanze diverse a seconda delle categorie.

Soddisfatto l’assessore al Turismo del Comune di Alpago, Federico Costa. «Che grande gioia vedere il lago colorato dai body di questi giovanissimi atleti. Non è semplice organizzare un evento di tale portata, con le restrizioni per la sicurezza anti-Covid, ma siamo convinti che ripartire con lo sport sia un messaggio di speranza, di voglia di andare avanti, di ripartenza per tutti. Un passo verso il ritorno alla normalità». 

Oggi, invece, spazio alla gara di paratriathlon (ore 8) e alla Triathlon Sprint Gold Silca Cup: alle 9 lo start delle donne e alle 10.45 quello degli uomini.

 

L’Alpago riabbraccia il grande triathlon: «È il momento di ripartire»

 

Torna il grande il triathlon in Alpago: domenica 26 luglio, è tempo di "Triathlon Sprint Gold Silca Cup". 

La manifestazione, pur rispettando i protocolli di sicurezza, manterrà le caratteristiche che l’hanno fatta apprezzare negli anni, richiamando appassionati da ogni angolo d’Italia e facendola diventare un appuntamento fisso nel calendario. 

Entrando nel dettaglio, si gareggerà sulle distanze classiche dello sprint: 750 metri a nuoto, nel lago di Santa Croce; 19,3 chilometri in bicicletta e 5 chilometri di corsa a piedi. Le iscrizioni saranno a numero chiuso per un massimo di 500 partecipanti (400 uomini e 100 donne). In più, la società guidata dal presidente Aldo Zanetti raddoppierà l’impegno, proponendo nella mattinata di sabato 25, un aquathlon giovanile, dedicato ai ragazzi Under 18: «Una volta intravista la possibilità di ripartire - commenta Zanetti, numero uno di Silca Ultralite Vittorio Veneto - ci siamo attivati immediatamente per poter mantenere il triathlon dell’Alpago. E abbiamo trovato subito l’appoggio dell’amministrazione comunale: anzi, abbiamo aggiunto una gara giovanile, per permettere anche ai ragazzi di tornare alla normalità. Non è di sicuro una situazione facile: la fatica e l’impegno sono aumentati, ma crediamo sia giusto dare un segnale positivo: per il movimento del triathlon e per rilanciare un territorio come l’Alpago, che tanto ha da dare e non solo a livello sportivo». 

La soddisfazione per aver “salvato” la Triathlon Sprint Gold Silca Cup è anche quella del Comune: «Siamo molto contenti di accogliere una delle manifestazioni che amiamo di più e che da anni contribuiscono a valorizzare la nostra zona - argomenta l’assessore Federico Costa -. I numeri saranno più contenuti rispetto agli altri anni, ma è giusto ripartire. E cosa c’è di meglio dello sport? Sulla spiaggia del lago di Santa Croce siamo già intervenuti, adottando le misure previste dai protocolli e intervenendo con sanificazioni, dispenser di igienizzante e impegnando una persona a servizio dei turisti e di controllo delle direttive», 

Per informazioni, www.silcaultralite.it, 0438-1918104 (ore ufficio) o  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Alpago senza barriere: a fine mese c’è anche il paratriathlon

 

La società Silca Ultralite non si ferma. Anzi, si fa in tre. Prima dello stop per l’emergenza sanitaria, la società trevigiana aveva in programma una giornata di gare (domenica 26 luglio) sul lago di Santa Croce. Ma, dopo il lockdown, il team guidato dal presidente Aldo Zanetti, supportato dall’amministrazione comunale, ha deciso di aggiungere altre due gare: per i giovani e i paratriathleti. 

Perché oltre all’Aquathlon giovanile, in programma sabato 25 luglio, è stata aggiunta una gara di paratriathlon. In arrivo in terra alpagota oltre 30 atleti che hanno già rappresentato l’Italia alle rassegne internazionali di categoria. Risultano già iscritti Veronica Yoko Plebani, bronzo agli Europei 2019 e quarta ai Mondiali, Michele Ferrarin e Giovanni Achenza, rispettivamente argento e bronzo alle Olimpiadi di Rio 2016 nella gara sprint a cronometro, e Anna Barbato, che con la guida Charlotte Bonin è stata di bronzo agli Europei 2019 e ha vinto la tappa australiana della Coppa del mondo.

«Siamo molto contenti di ripartire - commenta Neil Mac Load del settore paratriathlon della Fitri -. La gara servirà agli atleti per ritrovare i ritmi della competizione e capire a che punto sono con la preparazione, anche in vista dei prossimi percorsi di qualificazione per le Paralimpiadi del prossimo anno». L’evento dell’Alpago (si gareggerà sulle distanze di 750 metri a nuoto, 19 km di ciclismo e 4,5 km di corsa) sarà valido come prima tappa del circuito Ips, che riunisce gli appuntamenti riservati alle persone con disabilità. 

«Siamo orgogliosi di poter dare un contributo così importante alla ripartenza del triathlon - commenta Aldo Zanetti, presidente di Silca Ultralite -; sarà molto pesante, a livello economico, a livello di risorse umane e a livello di normative anti covid, ma ci stiamo impegnando al massimo e coordinando costantemente con l’amministrazione comunale per essere pronti. Serve ripartire e lo stiamo facendo. In particolare, sono curioso di vedere all’opera i nostri giovani, per certi versi i più penalizzati da questa situazione, ma anche quelli che hanno avuto tanta inventiva, creando allenamenti originali e alternativi e facendo di tutto per non perdere la gamba». 

Nell’organizzazione della manifestazione, con patrocinio della Regione Veneto e del Comune Alpago, spiccano anche Gp Triathlon, Maratona di Treviso e Pro Loco di Farra d’Alpago.

Per informazioni, www.silcaultralite.it, 0438-1918104 (ore ufficio) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019