Spicchi di mondo a Rivalta: si rinnova la magia del presepe animato

Spicchi di mondo a Rivalta: si rinnova la magia del presepe animato

 

C’è l’Egitto, ma anche il vecchio West con i minatori, la costiera amalfitana e il deserto, la parte romana e greca, mentre uno dei valori aggiunti è rispecchiato dalla riproposizione della vecchia Longarone, prima che il paese fosse colpito dal disastro del Vajont. Insomma, c’è davvero il mondo all’interno della chiesetta di San Francesco, a Rivalta, dove per l’ottavo anno è custodito il “Presepe animato”. Presepe che apre a Natale, alle ore 15, e potrà essere visitato ogni giorno fino all’Epifania: dalle 15 alle 18. 

«La proposta di quest’anno è nel solco della tradizione – argomenta Francesco Croce, uno dei curatori – tra giochi di luce e acqua, effetti giorno e notte, dettagliati e particolari movimenti delle statuine. Ma, al di là di tutto, ciò che conta è lo spirito di questo presepe, destinato a riprodurre diverse culture e paesaggi del mondo. Perché Gesù si è aperto ai popoli di ogni tempo e di ogni luogo». 

E, tra due anni, verrà tagliato un traguardo speciale: «In vista del decimo anniversario – conclude Croce – il presepe si rinnoverà completamente. Ci stiamo già lavorando: le idee in cantiere sono parecchie». 

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su