Piano caldo 2020: attivato il protocollo per le persone a rischio

Piano caldo 2020: attivato il protocollo per le persone a rischio

 

Attivato il Piano caldo 2020. 

L’Ulss Dolomiti, infatti, ha redatto il protocollo operativo per prevenire le patologie dovute alle temperature elevate, soprattutto tra la popolazione a rischio.

«Ricordo che devono essere monitorate con particolare attenzione le situazioni di solitudine – spiega il direttore generale Adriano Rasi Caldogno – o di isolamento sociale che possono complicare ulteriormente le rilevanze cliniche; facciamo affidamento sulla consueta collaborazione di tutti gli attori del territorio per offrire una risposta adeguata alle necessità socio-assistenziali degli anziani. Le due Centrali operative territoriali di Belluno e Feltre, insieme all’assistenza domiciliare infermieristica, hanno poi il compito di canalizzare eventuali domande orientate al completo benessere nei nostri assistiti».

Nel sito www.aulss1.veneto.it area notizie è pubblicato un opuscoletto con i consigli utili per fronteggiare il caldo. In più, la Regione del Veneto ha attivato il numero verde 800 535535. Senza considerare che è sempre possibile contattare il Suem 118. 

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati