“Perché il ‘per sempre’ non passa di moda”. La parrocchia tenta di promuovere il matrimonio

“Perché il ‘per sempre’ non passa di moda”. La parrocchia tenta di promuovere il matrimonio

Il matrimonio non va più di moda. Lo dicono i numeri. L’Istat ha censito solo 332 “fatidici sì” in provincia di Belluno nel 2020, 481 nel 2019 e 564 nel 2018. Un trend in calo da anni, se si pensa che solo a fine anni Novanta si sfioravano le mille unità e negli anni Ottanta si arrivava tranquillamente a superare di slancio quota 1.200.

Al di là delle cause della crisi di una delle istituzioni famigliari più longeve della storia, c’è chi cerca di porre rimedio. E proporre il matrimonio come unione ancora al passo con i tempi, anziché come “tomba dell’amore”.

È la Forania di Cadore, Ampezzo e Comelico, vale a dire il raggruppamento delle parrocchie. L’idea si chiama “Proposte per fidanzati” e non ha certo bisogno di spiegazioni esegetiche. Viene proposto un percorso “classico”, vale a dire incontri sull’argomento del matrimonio. «Verranno affrontati e discussi temi come i rapporti con la famiglia d’origine, il dialogo e la comunicazione, la sessualità e l’apertura alla vita, la fedeltà e il perdono» si legge sul depliant della proposta, che prevede incontri settimanali per un mese, tutti i martedì dal 28 febbraio al 28 marzo, alle 20.30 a Cortina.

Ma c’è anche la versione “intensiva”, ovvero i weekend per fidanzati: «Un intenso fine settimana dal venerdì sera alla domenica, con proposte in tutta Italia». Uno dei weekend intensivi si terrà a Santa Giustina, dal 14 al 16 aprile.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
News In Quota
Scroll to Top