Marcolin punta sul Bellunese: «Facciamo crescere in casa i talenti»

Marcolin punta sul Bellunese: «Facciamo crescere in casa i talenti»

 

«Quando vai a trattare con i tedeschi non puoi sperare di far colpo solo con gli occhi azzurri». Certo che no, servono competenza, serietà, capacità di innovare. Lo spiega con ironia Massimo Renon, 49 anni, agordino di nascita, da ottobre 2017 Ceo di Marcolin group. Un colosso dell’occhialeria che in un periodo difficile per l’industria bellunese, tra aziende che rischiano la chiusura e ristrutturazioni aziendali che lasceranno sul campo centinaia di dipendenti, va a gonfie vele alla conquista del mondo, ma con le radici ben salde a Longarone.

Radici che si  traducono in cinque pilastri: crescita, sostenibilità, innovazione tecnologica, formazione e personale. «La cultura del lavoro, il senso di responsabilità di chi vive qui sono le basi su cui si fonda la nostra azienda – spiega  Renon – e lavoriamo per l’occupazione e la stabilità. Perché il benessere in azienda e fuori è indice di produttività».

Per Renon il 2019 è stato un anno «ricco di sfide, iniziato con la perdita di due licenze importanti come Balenciaga e Montblanc». Sfide vinte alla grande, se si pensa che in 12 mesi Marcolin ha portato in casa 7 marchi prestigiosi, tra cui Max Mara, Adidas, Omega e Longines, oltre agli accordi commerciali per la distribuzione del marchio californiano Barton Ferreira, definito da Renon “La Ferrari degli occhiali”, che si appoggerà alla rete di vendita Marcolin. Siglato l’accordo anche per il design, la produzione e distribuzione di occhiali da sole e montature da vista per i marchi BMW, BMW M e BMW M Motorsport. A luglio è stata aperta anche la nuova filiale di Singapore nella Tower 1 del Marina Bay Financial Centre, dopo le due filiali in Messico e Hong Kong aperte nel 2018. Sul fronte della sostenibilità è di pochi giorni fa l’accordo con Positive Luxury, leader nella certificazione di processi produttivi ecocompatibili. Perchè la sostenibilità ambientale è, secondo Renon, una delle chiavi del futuro: «Qualche mese fa fece un colloquio qui da noi un ragazzo. Non ci chiese stipendio o benefit, ci chiese cosa stavamo facendo per la sostenibilità. Questa cosa mi ha colpito».

Marcolin è un colosso da 480 milioni di euro di fatturato, 14milioni e 800mila occhiali prodotti all’anno, un ricco portafoglio di marchi di rilevanza internazionale (tra cui Tom Ford, Moncler, Ermenegildo Zegna, Longines, Omega, Roberto Cavalli, Tod’s, Swarovski, Guess, Diesel, Timberland, Harley-Davidson) e impiega 2000 dipendenti. Ma nel Bellunese ha le sue radici. E da sempre cerca di far crescere in casa i talenti migliori: «Il distretto dell’occhiale ha carenza di competenze tecniche – spiega Renon – per questo abbiamo aderito alla creazione del Politecnico dell’occhiale qui a Longarone, con Certottica, Comune di Longarone e Provincia. Non vogliamo disperdere le conoscenze tecniche e vogliamo far crescere nella nostra azienda le professionalità dell’occhiale. Anche così si combatte lo spopolamento».

 

CHI E’ MASSIMO RENON

49 anni,agordino, Massimo Renon è laureato in Scienze Politiche con specializzazione in Business Management presso la SDA Bocconi e la Columbia University di New York. Inizia la sua carriera in Giacomelli Sport dove si è occupato dell’apertura e l’espansione dei punti vendita nel mercato italiano. Dal 2000 entra a far parte del gruppo Luxottica con il ruolo di Direttore di Filiale, inizialmente in Belgio, per poi passare a capo della filiale in Turchia e in seguito del mercato Nord Europa basato a Stoccolma. Rientra in Italia nel 2005 ricoprendo il ruolo di Wholesale Coordinator per poi diventare Region Director New Europe. Nel 2010 entra nel gruppo Ferrari basato a Maranello con il ruolo di Global Head of Sales and After Sales, inglobando la responsabilità delle Classic Cars e delle Corse Clienti. Successivamente fa il suo ingresso in Safilo a capo della Business Unit EMEA e più recentemente ha prestato servizio per il Gruppo Kering dove ha partecipato alla costituzione e start up della divisione Eyewear. Nel Gennaio 2017 entra a far parte di Marcolin Group dove è nominato General Manager Commerciale Mondo. Assume il ruolo di CEO del Gruppo nel mese di Ottobre 2017.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su