In prima linea nell’emergenza Covid: premiate 8 professioniste bellunesi

In prima linea nell’emergenza Covid: premiate 8 professioniste bellunesi

 

Il loro impegno nella gestione dell’epidemia di Sars-Cov2 non è passato inosservato. E così, otto professioniste dell’Ulss Dolomiti sono state premiate con “Bollino rosa” dalla Fondazione Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere. 

Hanno ricevuto il riconoscimento “Donne e Covid-19” Luisa Borella (direttore del Pronto soccorso di Belluno), Paola Fullin (infermiera coordinatrice della Medicina di Agordo), Marianna Lorenzoni (direttore medico dell’ospedale di Feltre), Eliana Modolo (responsabile della Microbiologia aziendale), Nicoletta Scalco (medico di Pronto soccorso di Agordo), Raffaella Scandellari (medico della Medicina di Agordo), Valentina Susana (infermiera coordinatrice di Malattie Infettive e del dipartimento di area specialistica dell’ospedale di Belluno) e Luisa Talamini (infermiera al Pronto soccorso di Pieve di Cadore). 

«Mi complimento con le professioniste ospedaliere che hanno dedicato in modo instancabile le loro energie ai nostri assistiti, integrando competenza e umanità – commenta il direttore generale Adriano Rasi Caldogno -. Da parte nostra, l’importante riconoscimento va esteso a tutte coloro che, in questi mesi, hanno dimostrato grande dedizione».

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su