Giornata mondiale delle Api, diverse le attività in programma

Giornata mondiale delle Api, diverse le attività in programma

Domani (venerdì 20 maggio) si celebra la Giornata mondiale delle api, un appuntamento volto a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di questi straordinari insetti impollinatori, sulle minacce che affrontano e sul loro fondamentale contributo allo sviluppo sostenibile.

Il Comune di Belluno, per l’occasione, ha previsto diverse iniziative. Grazie al prezioso lavoro dell’associazione Isoipse in programma due attività didattiche riservate ad alcune classi della scuola primaria «Romolo Dal Mas» di Cavarzano, al lavoro da marzo nella realizzazione di piccole infrastrutture verdi nell’ambito di «Atelier Urbain Climate Action in Alpine Towns», progetto finanziato dall’associazione «Città alpina dell’anno».

Si tratta di due visite al Museo Etnografico di Seravella di Cesiomaggiore, in programma domani (19 maggio) e venerdì. Le classi si alterneranno nelle seguenti attività: incontro con Remo Corona del gruppo apicoltori L’ApeRina, con visita all’apiario/scuola e intervista su fiori e piante amiche degli impollinatori; visita in Museo alla sala dei selvatici dove sono presenti oggetti storici dell’apicoltura; visita alla sala della biodiversità coltivata e spontanea; visita guidata al giardino delle rose; semina di 2 lavande a classe nel giardino del Museo come flash mob «Bambini amici delle api»; intervista ai volontari del Gruppo Folklorico per conoscere tecniche biologiche di cura delle rose e del giardino. Il Museo regalerà agli alunni una talea di rose da piantare a scuola.

Venerdì 20 maggio, Coldiretti e Api Dolomiti, in collaborazione con il Comune di Belluno, coinvolgeranno altri studenti di altre scuole con attività laboratoriali al parco Maraga, dove le api si possono osservare da vicino, grazie alla “camera di volo”, realizzata nell’ambito del progetto «Beeaware» finanziato da Cipra International che permette di osservare questi straordinari insetti dietro un vetro.

L’appuntamento di Parco Maraga è aperto alla cittadinanza e chi fosse interessato potrà liberamente passare e fermarsi a osservare le attività proposte.

(Nella foto la “camera di volo” del Parco Maraga)

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2023 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno n. 4/2019
Web Agency: A3 Soluzioni Informatiche
Made by: Larin
News In Quota
Torna in alto