Dal 4000 a.C. a oggi: ecco come è nato il Capodanno

Dal 4000 a.C. a oggi: ecco come è nato il Capodanno

Oggi passiamo dalle storie alla Storia (quella con la s maiuscola). E vi raccontiamo le origini del Capodanno

Il Capodanno è una delle feste più amate.
Si tratta di un momento magico: in cui si dice addio al vecchio anno per dar vita a qualcosa di nuovo.
Siete davvero sicuri di conoscere tutto su questa festa?
Ecco qualche piccola curiosità!
Secondo gli studiosi venne festeggiato per la prima volta nel 4000 a.C.
Il Capodanno non è sempre stato celebrato la notte tra il 31 dicembre e il 1° gennaio.
In passato i celti lo festeggiavano alla fine di ottobre, facendolo coincidere con Halloween.
Il Capodanno che noi festeggiamo risale invece all’epoca di Giulio Cesare.
Con l’introduzione del calendario solare, infatti, l’arrivo del nuovo anno venne fatto coincidere con la festa del dio Giano (divinità bifronte delle soglie), dal cui nome deriva gennaio.

Con l’arrivo del calendario gregoriano, Papa Innocente XII fissò il Capodanno al 1° gennaio.
Vestirsi di rosso e fare i botti, aveva in passato lo scopo di allontanare il dio cinese Nian (la parola indica anche l’anno, guarda caso), un mostro che mangiava gli uomini durante la notte del 31 dicembre.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su