Andreolla non si accontenta: «Stagione finora da 6, facciamola diventare da 7»

Andreolla non si accontenta: «Stagione finora da 6, facciamola diventare da 7»

 

È Mike Miniati l’unico indisponibile in casa Union Feltre, in vista del confronto di domenica: al Boscherai (palla al centro alle 14.30) approda il Villafranca Veronese, fanalino di coda del torneo.

Il problema al tallone è più grave del previsto, tanto è vero che il biondo centrocampista si sottoporrà a un nuovo controllo strumentale. Ma per un Miniati in infermeria c’è un Veratti pienamente recuperato: «Luca non ha ancora i 90’ nelle gambe – afferma il tecnico verdegranata, Sandro Andreolla – ma sta sempre meglio. L’auspicio è che sia l’uomo in più del girone di ritorno: è in credito con la buona sorte». 

Mister, affronterete un avversario che ha 21 punti in meno di voi: la gara nasconde comunque delle insidie? 
«Da tutta la settimana batto sullo stesso tasto: se pensiamo che sarà una partita facile, o addirittura già vinta, commettiamo un grave errore. Ce la la dobbiamo conquistare, ricordando anche i quattro schiaffi presi all’andata: ci hanno fatto malissimo. Vogliamo riscattare quella brutta prova». 

Al di là del punto, che significato riveste il pareggio Legnago? 
«Un significato importante, perché abbiamo affrontato una compagine che dimostra di meritare il secondo posto. Siamo stati protagonisti di una prima parte molto positiva, poi abbiamo subìto il loro ritorno, ma siamo rimasti in partita fino alla fine».  

Negli ultimi 7 confronti, soltanto una volta, nel derby, avete segnato più di un gol: qual è il motivo? 
«È una questione di convinzione, cattiveria, fame: dobbiamo essere più cinici. Se capita l’occasione, va sfruttata». 

In compenso la difesa è la seconda meno battuta del campionato.  
«Sì, solo la capolista Campodarsego ha incassato meno reti di noi. Proveremo ad arrivare primi in questa speciale graduatoria: meno gol si prendono, più punti si fanno». 

La classifica attuale la soddisfa? 
«Non a pieno: vogliamo riprenderci quel che abbiamo lasciato. Se dovessi dare un voto, sarebbe 6, al massimo 6 e mezzo. Facciamo in modo che la nostra classifica diventi da 7». 

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su