Si perdono in montagna: ritrovati grazie a Whatsapp

Si perdono in montagna: ritrovati grazie a Whatsapp

Un pomeriggio nella neve e nella natura, trasformato in un piccolo incubo. A risolverlo ci pensa Whatsapp. È andata proprio così per due escursionisti, un uomo e una donna, intenzionati a fare una passeggiata nel clima invernale, nei pressi di Cortina. Erano partiti dal Rifugio Palmieri, in direzione del Ponte di Ru Curto. Solo che a una biforcazione hanno sbagliato direzione e si sono inoltrati verso il Becco d’Ajal. Risultato? Persi.

È scattato immediatamente l’allarme, con chiamata al Soccorso alpino. Nel frattempo la donna è andata in crisi di panico. Difficile per i soccorritori trovare il punto esatto in cui si erano persi i due escursionisti. Fortunatamente, la loro posizione è stata individuata grazie a Whatsapp. I due sono stati raggiunti e imbarcati dall’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, per essere riportati a valle. 

È stato solo uno dei tanti interventi dell’eliambulanza, nell’ultimo sabato “giallo”. Il Soccorso alpino della Val di Zoldo è intervenuto attorno alle 14 in supporto agli impiantisti lungo la pista Grava, dove una donna, (57 anni, di Venezia), aveva riportato un sospetto trauma alla caviglia. Accompagnata in motoslitta a valle, l’infortunata è stata affidata all’ambulanza. Poi, alle 15.30 circa l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato verso il Monte Tudaio, a Vigo di Cadore, a seguito della chiamata di un escursionista, che era caduto mentre scendeva facendosi male a un braccio. Il 40enne, di Lozzo di Cadore, dopo essere stato individuato, è stato recuperato con un verricello e trasportato all’ospedale di Belluno.
E alle 16.30 altro allarme, in località Rech di Seren del Grappa, dove durante i lavori boschivi un uomo era scivolato sbattendo la testa e mettendo male una gamba. A dare l’allarme la moglie che si trovava con lui. Una volta capito il luogo, è stato inviato l’elicottero di Treviso emergenza, aiutato nelle operazioni di recupero da una squadra del Soccorso alpino di Feltre (in foto).

TAG
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su