Gli studenti ridanno vita al Bivacco Fanton: iniziato il restauro

Gli studenti ridanno vita al Bivacco Fanton: iniziato il restauro

Sta tornando a nuova vita il Bivacco Fanton. La struttura del Cai di Auronzo, che dagli anni Sessanta è stata punto di appoggio per alpinisti ed escursionisti in Val Baion, sulle Marmarole, a inizio settembre è stata smantellata. E, da qualche settimana, è a Longarone dove gli studenti della locale scuola professionale Enaip hanno iniziato i lavori di restauro.

«Dopo la realizzazione del nuovo “Fanton” – dice Massimo Casagrande, vice presidente del Cai di Auronzo – non volevamo mandare al macero il vecchio bivacco che per tanti anni ha svolto il suo compito in Val Baion. Grazie al supporto della Fondazione Dolomiti Unesco, siamo riusciti nell’intento di ridare nuova vita alla struttura. Per realizzare il progetto, ci siamo rivolti all’ Enaip di Longarone che già qualche anno fa aveva ridato splendore alle due vecchie funivie del Monte Agudo». 

È così nata una collaborazione che in queste settimane si sta concretizzando attraverso il lavoro degli studenti: «La struttura, dopo sessant’anni ad alta quota, ha bisogno di essere completamente ricostruita» dice Fabrizio Fontanella, docente dell’Enaip di Longarone. «Con la classe Seconda meccanica, ventitre allievi, costruiremo un telaio metallico, per poi passare anche gli interni, riproducendoli così come furono realizzati nel 1961. Il restauro, inoltre, consentirà di realizzare un’attività interdisciplinare: dalla messa a punto del computo metrico alla formulazione di un preventivo, dalla fatturazione alla stesura della storia del bivacco, un po’ tutte le materie saranno interessate».

Per quanto riguarda la storia del bivacco, nei giorni scorsi gli studenti dell’Enaip sono stati a lezione da Angelo Soravia, presidente delle Fondazione Berti, istituzione del Cai Veneto nata per l’installazione della fitta rete di bivacchi fissi nelle Dolomiti, negli anni Cinquanta, e ora impegnata nella divulgazione della storia pionieristica dell’alpinismo.

TAG
Cai
CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su