Ponte nelle Alpi

 

I giovani sono il futuro del territorio. Ma possono anche essere il presente. Basta solo saperli capire. Valorizzare. Ascoltare.

Su questa scia, è nato il “Questionario esplorativo sui bisogni e la condizione dei giovani”. Il progetto, avviato nel 2019, è stato promosso dal Comune di Ponte nelle Alpi. E, in particolare, dalla consigliera che si occupa di pari opportunità, Sabrina Dassiè. 

Online e completamente anonimo, il questionario era rivolto a ragazzi e ragazze di età compresa tra i 12 e i 25 anni. Due gli obiettivi: «Chiedere ai giovani chi sono - spiega Sabrina Dassiè - cosa vogliono e cosa sentono, per permettere loro di uscire dallo stato di “invisibili” in cui spesso la società odierna li relega. Esprimere quindi i loro bisogni concreti in termini di servizi e strutture, ma anche l’aspetto introspettivo, la percezione di sé. E portare tutto questo all’attenzione dell’amministrazione, affinché possa andare incontro alle loro esigenze con azioni mirate». 

Un lavoro certosino e prezioso, pronto a essere messo a disposizione di vari enti e di società, oltre che di scuole, parrocchie, società sportive o associazioni: «L’altro obiettivo è quello di rendere i giovani protagonisti del progetto in ogni fase di sviluppo, per favorire la consapevolezza del lavoro svolto e dei dati emersi. E per avviare un processo di educazione civica e partecipazione attiva». 

Fondamentali le collaborazioni con scuola, l’Istituto comprensivo di Ponte nelle Alpi, e il sociologo Diego Cason, al quale è stata affidata la valutazione finale: «Valutazione che rileva la presenza di un tessuto giovanile sostanzialmente positivo e dinamico; lo sport, la musica e le relazioni amicali sono molto presenti. C'è la voglia di impegnarsi per quello in cui si crede e il gruppo che si è creato per l’elaborazione statistica dei dati, composto da ragazzi e ragazzi, ne è la testimonianza. Il gruppo ha lavorato con impegno, entusiasmo e in maniera propositiva. A conferma che è necessario andare oltre le apparenze e i pregiudizi con i quali talvolta vengono etichettati. È necessario ascoltarli». 

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019