Addio a Giovanni Viel, la “voce” dello sport bellunese

Addio a Giovanni Viel, la “voce” dello sport bellunese

Si è spento Giovanni Viel, giornalista e voce dello sport bellunese. 

Era nato a Cogne nel 1958: è stato collaboratore della Gazzetta dello Sport e ha narrato le gesta di diversi atleti dolomitici. A cominciare dagli sport invernali. E, in particolare, dallo sci di fondo: «Autorevole, riconoscibile, sempre professionale – lo ricorda il presidente della Provincia, Roberto Padrin -. Ci mancherà tantissimo e mancherà una persona di altissimo profilo che ha sempre lavorato per portare in alto il nostro territorio».

«Giovanni era un amico oltre che un grandissimo professionista. Ha raccontato per anni lo sport, lo sci in particolare, da rappresentante della Fisi e da giornalista. È stato la voce del Pelmo d’Oro e di tante sfaccettature della nostra provincia, a cominciare dalla Fiera. Ma con un sentimento di gratitudine nei confronti della sua terra e con professionalità inalterata era anche lo speaker di tante iniziative locali, dalle gare di podismo a quelle di altri sport. La sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile, di quelli che pesano e peseranno. Ci mancherà la sua conoscenza del mondo sportivo. Un abbraccio sincero ai suoi famigliari e ai tanti che hanno potuto conoscerlo e apprezzarne le doti umane e professionali».

«Ci mancheranno il tuo sapere, Giovanni, la tua voce, la tua capacità di raccontare le persone e la storia del nostro sport, la tua capacità di far emozionare, la tua amicizia» sono invece le parole cariche di affetto dedicate dalla Fisi Veneto.

«È sempre stato un grande appassionato di sport, da quelli invernali a quelli estivi – afferma, invece, il senatore Luca De Carlo -. Ha sempre raccontato con passione e con grande conoscenza le più grandi manifestazioni sportive, provinciali e non solo. Con lui, abbiamo perso un amico sempre attento a tutte le questioni della nostra provincia e alla sua storia, non solo quella sportiva. Giovanni è sempre stato presente e sempre positivo, anche nei momenti più difficili della sua malattia».

«Giovanni Viel ci mancherà – son le parole del sindaco di Belluno, Oscar De Pellegrin -. Testimone e ambasciatore del nostro territorio, del suo sport e di tutti i valori postivi che trasmette, con il suo lavoro e con la passione ha raccontato per decenni l’identità bellunese».

Fissati anche i funerali. L’ultimo saluto a Giovanni si terrà domani (15 febbraio) alle 15 nella chiesa di Cadola.

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
News In Quota
Scroll to Top