Dopo il maltempo, anche il Covid: il Trail de Longane salta per il secondo anno di fila

 

Il comitato organizzatore del Trail de le Longane comunica che, in seguito all'emergenza Covid 19, l'edizione 2020, prevista per il prossimo 3 maggio, è stata annullata.

«Il protrarsi dell'emergenza sanitaria non ci lascia alternative» commenta Andrea Forni, coordinatore dello staff organizzativo. «Abbiamo sperato fino all'ultimo di poter allestire la manifestazione ma le condizioni attuali non danno sufficienti garanzie e così, nostro malgrado, siamo costretti ad alzare bandiera bianca. È per noi un dispiacere immenso perché già lo scorso anno avevamo dovuto annullare l'evento a causa del maltempo. Avevamo pensato anche a un rinvio in autunno ma, anche per rispetto agli organizzatori delle manifestazioni già in calendario, abbiamo preferito concentrarci sul prossimo anno. Arrivederci dunque al 2 maggio 2021».

 

La Dolomiti Beer Trail slitta in autunno: appuntamento all'11 ottobre

 

Il Comitato organizzatore della Dolomiti Beer Trail posticipa la quarta edizione della corsa. 

«Nonostante la grande passione di tuttii, dei volontari, del gruppo organizzatore e degli sponsor che supportano questo evento, ci troviamo di fronte a una scelta obbligata dalla situazione sanitaria attuale.

Rimane comunque la possibilità per gli atleti già iscritti di mantenere l’iscrizione in vista della nuova data oppure per l’edizione 2021 (le modalità verranno comunicate via email). Le iscrizioni sono sospese e riapriranno quando l'emergenza sarà cessata. 

 

Colombia, Costa Rica, Ecuador: il mondo in Val di Zoldo per l’Extreme Trail

 

Il mondo bussa alle porte della Val di Zoldo. Sì, perché in vista della Dolomiti Extreme Trail 2020, gli iscritti hanno superato quota mille (cifra che lo scorso anno era stata raggiunta solo a fine marzo). E arriveranno da ogni angolo del globo: al momento, la rappresentanza è di 47 Nazioni. Fra queste, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Thailandia e Serbia. 

«Una bella soddisfazione, gli stranieri costituiscono oltre il 60 per cento degli iscritti attuali - sottolinea Corrado De Rocco, responsabile del settore iscrizioni dell'evento zoldano -. Abbiamo lavorato e stiamo lavorando intensamente in ambito promozione. Dopo aver partecipato con un nostro spazio espositivo alle maratone italiane autunnali, a inizio febbraio siamo stati al Columbus Trail Azzorre, mentre in marzo saremo all’Ultrabericus Vicenza, al Milano Running Festival in aprile e all'Innsbruck Alpine Trail Festival in maggio».

Dolomiti Extreme Trail si svolgerà dal 12 al 14 giugno sui tradizionali percorsi di 103 chilometri (7.150 metri di dislivello positivo e altrettanti di dislivello negativo), 55 (3.800 metri di dislivello) e 22 (1.000 metri di dislivello). La novità è rappresentata dall'inserimento di nuove distanze: 72 chilometri, con 5.500 metri di dislivello, e 11 chilometri, con 700 metri di dislivello. Novità pure per quanto riguarda gli orari di partenza: il via al 103 K verrà dato alle 22 di venerdì 12 giugno, il via al 72 K alla mezzanotte, la partenza del 55 K alle 5 di sabato 13, del 22 K e dell'11 K alle 8.30 di domenica 14. Sempre nella mattinata di domenica, spazio alla Mini Dxt dedicata a bambini e ragazzi. 

Per gli oltre trecento volontari di Dolomiti Extreme Trail, intanto, è già tempo di mettersi al lavoro: tra due giorni (venerdì 21) è fissata la prima riunione operativa in vista dell'evento di giugno. L'appuntamento è per le ore 20 alla sala polifunzionale di Fusine.

Informazioni e iscrizioni su dolomitiextremetrail.com.

 

L’Alpago Eco Trail si apre alle novità: pronto un tracciato da 12 chilometri

 

Sport e natura, acqua e terra, competizione ed emozione. Tutto questo, e molto altro, è Alpago Trail: la manifestazione di cosa in montagna si svilupperà domenica 28 giugno fra i sentieri della Conca.

«Dopo dieci anni di lavoro sui sentieri dell’Alpago - commenta Mauro Vuerich, coordinatore dello staff organizzativo - e dopo l’annullamento forzato delle gare, ci siamo messi al lavoro con grinta fin dai primi giorni di gennaio. Il risultato? La riconferma dei tracciati dello scorso anno e la nascita di un nuovo mini trail da 12 chilometri e 350 metri di dislivello positivo».

Vuerich riassapora un decennio intensissimo: «Ne abbiamo passate veramente tante, dalle gioie delle vittorie alle notti insonni a causa di chi, i giorni prima delle gare, ci rimuoveva le bandierine che fungevano da traccia per i concorrenti. Poi ci siamo alzati in piedi quando Vaia ha colpito con furia i nostri tracciati e abbiamo continuato a credere in noi anche dopo il 15 settembre 2019, quando la nona edizione è stata prima rinviata e poi annullata. Questo ci ha permesso di crescere, imparare dagli errori commessi e perfezionare la macchina organizzativa. Siamo pronti a una nuova avventura».

La partenza (ore 7 con l’EcoTrail) avverrà dalla spiaggia del lago di Santa Croce. Invariati pure i percorsi della 50 e 21 chilometri, mentre il nuovo Mini Trail da 12 chilometri transiterà nelle aree di Sitran, Torch e Puos, ripercorrendo i sentieri della prima metà gara della 21K. Sul sito www.alpagoecotrail.it sono aperte le iscrizioni.

Nota tecnica per gli iscritti all’edizione 2019: le iscrizioni effettuate lo scorso anno saranno valide anche nel 2020. Chi non riesce a partecipare potrà comunque cedere la propria iscrizione a un amico, entro il 31 maggio.

 

"4 pas in doi": da lunedì aprono le iscrizioni per la storica gara di corsa in montagna

 

Lunedì 10 febbraio si apriranno le iscrizioni per la quarta edizione della "4 pas in doi": la storica gara di corsa in montagna a coppie è rinata grazie ai giovani e dinamici organizzatori di "Ad Agordo Pro Loco".

L'evento, che si svolgerà domenica 7 giugno, proporrà tre manifestazioni in una: la gara agonistica di 15 chilometri e 850 metri di dislivello positivo, la non competitiva sullo stesso percorso e la non competitiva sulla distanza di 6 chilometri e 300 metri di dislivello positivo. Per entrambi i tracciati, partenza e arrivo sono fissati sul "Broi", la suggestiva piazza centrale di Agordo. A fare da cornice, le spettacolari vette del Framont, della Moiazza, del San Sebastiano e dell'Agner.

Oltre alle tre prove, la giornata del 7 giugno proporrà pure la "4 Pas in doi bocoi", passeggiata enogastronomica a tappe, sul tracciato di 6 chilometri, con degustazione di prodotti tipici locali.

Tornando alle iscrizioni, fino al 27 marzo la quota è agevolata: 34 euro a coppia. Poi, dal 28 marzo al 5 giugno, passerà a 40 euro mentre per le coppie che si iscriveranno il giorno della gara il costo è fissato a 46 euro.

La quota di iscrizione comprende, oltre ai servizi (ristori, assistenza e buono pasto), un pacco gara che, come per le precedenti edizioni, è forte di un gadget tecnico firmato Dynafit.

 

 

Per iscrizioni o approfondimenti si possono consultare i  siti www.4pasindoi.it  e  www.agordo.net. 

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019