Pierina Boranga e le Gabelli in un docufilm. In attesa della vecchia nuova scuola

Pierina Boranga e le Gabelli in un docufilm. In attesa della vecchia nuova scuola

 

La polvere che giaceva sulla storia e la vicenda professionale di Pierina Boranga è stata tolta. Adesso non resta che rispolverare anche il suo sistema didattico; preferibilmente nelle vecchie nuove Gabelli. È l’auspicio dell’associazione Cittadini per il recupero delle Gabelli, ma anche della dirigente scolastica: poter ripristinare non solo l’edificio, ma anche l’immenso patrimonio immateriale che le scuole di Belluno per antonomasia possiedono.

Un’operazione tutt’altro che nostalgica. Che può contare anche sul documentario “Gabelli: la scuola più bella d’Italia”. Un docufilm recentemente prodotto e già distribuito a livello locale per un primo giro di visioni, ma pronto a continuare il suo tour in giro per la provincia, anche con un lancio nella programmazione di Telebelluno (a partire da aprile).

Tra l’altro, il documentario ha contribuito non poco a togliere quella polvere che aveva ormai occupato la memoria di Pierina Boranga, perché ripercorre la vita scolastica della storica insegnante delle Gabelli, prima di passare alle interviste di ex alunni e insegnanti. In mezzo, anche alcuni frammenti dell’Istituto Luce, che permettono di vedere non solamente in foto come era la struttura originaria delle Gabelli.

Il docufilm porta la firma di Franco Fontana, ma è a tutti gli effetti un’opera collettiva, visto che la colonna sonora è della Filarmonica di Belluno 1867 (novità assoluta per il sodalizio musicale cittadino) e c’è la collaborazione attivissima dell’associazione civica che si spende per il recupero della scuola. «Con questo docufilm abbiamo potuto conoscere la figura di Pierina Boranga, ma anche creare un percorso emozionale – spiega il regista -. Penso ad esempio alla proiezione fatta in casa di riposo per le vecchie insegnanti».

Il documentario sarà proiettato al Giovanni XXIII il 13 marzo per gli studenti delle scuole bellunesi; poi il 26 marzo a Pieve d’Alpago per l’Università della terza età. Altre date tra marzo e maggio anche fuori provincia. A fine luglio “Gabelli: la scuola più bella d’Italia” parteciperà al concorso internazionale Lago Film Festival di Revine (Tv).

© Copyright – I testi pubblicati dalla redazione su newsinquota.it, ove non indicato diversamente, sono di proprietà della redazione del giornale e non è consentita in alcun modo la ripubblicazione e ridistribuzione se non autorizzata dal Direttore Responsabile.

TAG
CONDIVIDI
Articoli correlati
© 2021 NIQ Multimedia s.r.l.s. – C.F. e P.IVA: 01233140258
Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019
Made by Larin
Torna su