Tambre

 

Un importante contributo a sostegno delle famiglie e finalizzato ad abbattere una parte della quota di partecipazione legata al doposcuola di Tambre, iniziato la scorsa settimana. Lo ha messo a disposizione l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Oscar Facchin: «Si tratta di un servizio molto importante in cui i bambini della primaria e i ragazzi della secondaria di primo grado, possono trovare sostegno nei compiti, supporto in caso di eventuali lacune scolastiche e acquisire metodo e autonomia».

In continuità con il Centro estivo, il doposcuola è stato affidato alla cooperativa Croce Blu di Belluno, che garantisce l’adempimento delle disposizioni anti-contagio. Le iscrizioni sono tuttora aperte fino a un massimo di 12 partecipanti, mentre l’attività si svolge all’interno della struttura comunale, nelle giornate di martedì e giovedì: ulteriori informazioni al sito istituzionale www.comune.tambre.bl.it

«In questo periodo di grande difficoltà per tutti, in particolare per le famiglie con figli a carico, è per noi doveroso dirottare ulteriori risorse di bilancio al mantenimento dei servizi per i più piccoli - spiegano il sindaco Facchin e l’assessora Lucia Della Libera -. Così è stato fatto anche nei mesi scorsi, grazie all’azzeramento delle rette per “i mesi covid” della scuola dell’infanzia. E così si farà in futuro con ulteriori contributi straordinari. Perché le famiglie sono il patrimonio della nostra piccola comunità». 

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019