• Home
  • Voci del territorio

Aperte le iscrizioni al corso per cani morsicatori

C’è tempo fino al 5 ottobre per iscriversi al corso per proprietari di cani problematici, promosso dal settore veterinario dell’Usl 1 e in partenza il 16 ottobre. Il corso (che rilascerà apposito patentino) è obbligatorio per i proprietari di cani coinvolti in episodi di morsicatura di grado 2 o 3, ma è fortemente consigliato anche in caso di cani morsicatori di grado 1.

Previste 5 lezioni in aula, che si svolgeranno nella sala riunioni del “San Martino” di Belluno e una sessione di addestramento con istruttore cinofilo, finalizzata all'apprendimento delle tecniche di utilizzo degli strumenti educativi.

Per iscriversi basta rivolgersi alla segreteria del Settore Veterinario dell'USLL 1 Dolomiti che si trova al 5° piano dell'Ospedale San Martino e che, qualche settimana fa, ha inviato agli oltre 70 interessati una lettera nella quale è ben specificata l'obbligatorietà della partecipazione

 

Malghe e alpeggio in festa: "Se desmonteghea” segna la fine dell'estate

Tradizione millenaria in una festa di fine estate. Saperi antichi e liturgie agrarie. Storia, cultura, folclore: tutto insieme. Con sguardo sulle Dolomiti. È “Se desmonteghea”, il rito della transumanza che diventa sagra in quel di Falcade. Una festa di paese che ogni anno accoglie centinaia e centinaia di curiosi, appassionati, semplici visitatori. E che anche quest’anno proporrà buon cibo e ottimi prodotti di malga.

L’edizione 2020 sarà necessariamente ridotta, a causa delle norme anti-Covid. Ma non per questo meno interessante. Non ci sarà la caratteristica parata degli animali lungo le strade, ma mucche, pecore e compagni saranno comunque presenti sulla Piana di Falcade. Nonostante questo, pur con tutte le limitazioni dell’attuale situazione, il Gruppo Folk Val Biois non intende perdere le buone abitudini. 

Il weekend scalda i motori di buon mattino: alle 9.30 ci sarà la dimostrazione di come si fa il formaggio, in zona pineta (sulla Piana di Falcade). E alle 11, laboratorio di sfalcio “come na volta”. Per tutto il giorno sarà attiva la fiera dell’artigianato e delle tipicità, con birra Pedavena, panini, porchetta e dolci tipici. Nel pomeriggio, presentazione delle malghe della Val Biois, e dimostrazione di mungitura.

Domani (domenica 27 settembre) si replica. Dimostrazione di tosatura della pecora, escursione guidata sul sentiero geologico di Falcade, musica dal vivo, e conferenza sull’abito tradizionale. A margine della manifestazione, anche la premiazione del concorso fotografico dedicato alle tradizioni e alla cultura della Val Biois.

 

Colori, sapori e profumi d'autunno: torna la mostra mercato a Villa Patt

Piatto ricco a Villa Patt. Mostra mercato, funghi, esposizione di macchine agricole, musica, documentari e alta cucina. In tre parole, "Colori, sapori e profumi d'autunno", la rassegna che da anni traccia un ponte tra l'estate e la stagione fresca. E che quest'anno propone davvero un fine settimana pieno che più pieno non si può.

Anche con un fuoriprogramma. Stasera infatti (venerdì 25 settembre) l'inizio è cinematografico: proiezione all'aperto (meteo permettendo) del documentario "L'immagine assente" di Stefano Usardi. Poi, da domani, si entra nel vivo: subito un'esposizione equina e l'apertura della mostra mercato. All'ora dell'aperitivo, anche l'esibizione del complesso bandistico di Sedico.

Domenica è in programma un concorso di formaggi di malga e a seguire l'apertura delle cucine, con specialità polenta e cervo. In calendario anche un interessante convegno dal titolo "Idromele: una bevanda miele antica e moderna" (alle 9.30), una mostra mitologica e una di bonsai, insieme all'esposizione di attrezzi e trattori d'epoca.

 

Banda Val Cantuna da record: suonerà 40 brani in 33 km di camminata

 

Quaranta brani da suonare in 33 chilometri di marcia: da Belluno a Pedavena. 

La Banda Val Cantuna, diretta dal maestro Fulvio Zanin, va a caccia del record. Ed è pronta a dare vita a “La Banda Longa”: l’iniziativa da Guinness dei primati è in calendario domenica 4 ottobre. 

Alle 8.30, i musicisti partiranno da Belluno e si dirigeranno poi verso Sedico (10.30), quindi Santa Giustina (12.15), Feltre (ore 16) e infine Pedavena (ore 17). Quasi nove ore di camminata, suonando uno strumento musicale. 

Una marcia festosa. E faticosa, per chi la dovrà affrontare. Ma la Banda Val Cantuna si è sempre distinta per originalità e brillantezza. Ed è pronta a ritagliarsi un altro record. Che in fondo è un atto d’amore verso la musica. 

 

Giornata nazionale del veicolo d'epoca: si festeggia in Nevegal

Auto d’epoca in località vintage: in Nevegal non si scia, ma sfilano sinuose le vecchie macchine che hanno fatto la storia dell’automobilismo. È la Giornata nazionale del veicolo d’epoca, indetta e promossa dall’Automotoclub storico italiano. E a Belluno c’è il Circolo “Berto Gidoni” a celebrarla. Per gli appassionati, domani (domenica 27 settembre) l’occasione è ghiotta: basterà salire sul Colle per ammirare decine di veicoli vintage.

La giornata comincerà in Piazza dei Martiri, a Belluno, con il ritrovo delle auto, che resteranno esposte dalle 9 alle 9.45. Il “museo viaggiante” salirà i tornanti del Colle, fino alla Casera. Foto di rito a 1.500 metri di altitudine, poi discesa verso il Piazzale e sfilata. Il tour d’epoca sarà concluso a Pian Longhi, ultima occasione per ammirare mezzi che hanno fatto la storia del motorismo. 

 

Fondazione Teatri delle Dolomiti: Pagani Cesa è la nuova presidente

 

La Fondazione Teatri delle Dolomiti ha un nuovo comitato di gestione. Ed è formato da Patrizia Burigo, Ivan Borsato e Tiziana Pagani Cesa. A quest’ultima spetta l’incarico di presidente: 66 anni, laureata in Storia e filosofia a Bologna, già dirigente industriale presso la Fonderia Artistica Venturi Arte di Bologna e in pensione dal 2016, anno di ritorno a Belluno. 

Patrizia Burigo, invece, 64 anni, è laureata in sociologia a Trento e insegnante in pensione, mentre il 47enne Borsato è un avvocato specializzato in diritto del lavoro. E ha partecipato a numerosi concorsi letterari locali e nazionali dedicati alla poesia, ottenendo diversi riconoscimenti. 

«In questo lungo periodo post Covid - spiega il sindaco di Belluno, Jacopo Massaro - non è stato semplice lavorare all'individuazione di un comitato di gestione che, visti lo spessore e le capacità dei precedenti componenti, avesse competenze di altissimo livello e con caratteristiche personali che si potessero integrare. Alla fine siamo riusciti a comporre una terna di elevata qualità, con competenze di tipo manageriale, giuridico e culturale e con legami col mondo della cultura locale. È un consiglio che lavorerà in continuità con quello uscente, cui siamo grati per l'eccellente lavoro svolto e per la disponibilità data nell'affiancamento a questo nuovo gruppo nella fase di riavvio dell’attività». 

Numerose le sfide: «Da un lato la riapertura dei contenitori culturali e la ripresa delle iniziative, che nei mesi di emergenza sanitaria richiedono una vera e propria rivoluzione organizzativa; dall'altro, la promozione di importanti eventi e l'apertura di Palazzo Bembo con l'allestimento del museo archeologico».

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019