• Home
  • Politica
  • Provincia
  • Il lupo arriva in Senato: «Il ministro venga a parlare con gli allevatori bellunesi»
Provincia

«Il ministro Costa venga a Belluno e vada a parlare con gli allevatori». Scontato chiedersi il motivo della visita: il lupo. Un argomento che nei giorni scorsi è arrivato a Roma. A portarlo fin dentro l’aula di Palazzo Madama (il tema, non certo il grande predatore), Paolo Saviane, che si è fatto portavoce del grido d’allarme della zootecnia bellunese.

«La questione del lupo è di stringente attualità - ha detto il senatore della Lega -. Ed è di competenza del ministero dell’ambiente. Invito pertanto il ministro Costa e il suo collega Federico D’Incà a incontrare quanto prima gli allevatori e le persone che abitano le zone di montagna in modo tale da comprendere le loro difficoltà».

Saviane è andato oltre. E ha spiegato quali sono le difficoltà. Economiche e di sicurezza, innanzitutto. Ma legate a doppio filo anche allo spopolamento delle “terre alte”. «In tutta la provincia di Belluno è concreto il rischio che l’intera filiera agroalimentare si impoverisca perché la chiusura delle attività degli agricoltori - specialmente degli hobbisti - non è poi così remota. Per quanto riguarda la sicurezza, non sono mancati episodi di attacchi in zone antropizzate e vicine alle abitazioni».

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019