Belluno

Formare figure specializzate in grado di aiutare l’inserimento di persone fragili in azienda. È questo l’obiettivo del corso sul “Disability Management”, che arriva per la prima volta in provincia di Belluno nell’ambito del “Progetto per il Sociale” promosso da Confindustria.

L’appuntamento è in programma lunedì prossimo (19 ottobre’ dalle 14 alle 18 a palazzo Doglioni Dalmas ed è totalmente gratuito grazie al sostegno della Sezione Industrie Chimiche.

«Vogliamo valorizzare le persone con fragilità, dare loro le giuste opportunità di crescita all’interno delle nostre aziende. È una questione seria e va affrontata con le giuste competenze - afferma Flavio Mares, consigliere dell’associazione degli industriali con delega al sociale -. L’inclusione è un valore aggiunto per il mondo dell’impresa, soprattutto in un momento come questo che ci obbliga a cambiare rapidamente i nostri paradigmi mentali e gli stessi modelli organizzativi delle nostre realtà, fabbriche o servizi che siano».

Tanti i temi che saranno affrontati nel corso del pomeriggio di lunedì 19 da esperti formatori: si parlerà dell'importanza del linguaggio nella disabilità e dei pregiudizi ed errori cognitivi che ancora si fanno. Non mancheranno cenni alla metodologia di disability management e l’analisi di alcuni casi di successo.

«L’innovazione sociale aiuta le aziende a essere ancora più vicine ai territori e alle comunità, a essere competitive e crescere insieme - prosegue Mares -. Un tema fondamentale nel Bellunese, dove il rapporto tra aziende e comunità è sempre stato profondo».

Da qui l’invito a partecipare: «È un’occasione unica per sviluppare competenze che potremmo definire “umane”. Sono certo che le imprese bellunesi dimostreranno ancora una volta sensibilità e attenzione».

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019