• Home
  • Politica
  • Belluno
  • Prenotare al Cup è un'impresa: «Chiamate quasi raddoppiate dopo il Covid»
Belluno

 

Che qualcosa non stia funzionando è abbastanza chiaro. Perché altrimenti non si spiegherebbe la rabbia degli utenti degli ospedali. Le segnalazioni sono all’ordine del giorno, i disservizi pure. 

C’è chi chiama e richiama il Cup (Centro unico prenotazioni) senza riuscire ad avere risposta. E c’è chi riesce a mettere in calendario una visita e poi si ritrova di nuovo in fila, in barba alle prenotazioni anti-Covid. È successo a un utente di Feltre. Quattro giorni per prendere appuntamento per le analisi del sangue, per poi trovare l’ingresso chiuso e altre 20 persone in attesa, tutte con la prenotazione per la stessa ora.

L’Ulss prova a spiegare il perché dei disservizi. «Prima dell’emergenza Covid, venivano gestiste circa 27mila chiamate al mese. Con la riapertura delle agende e la ripresa delle attività sanitarie dopo il lockdown arrivano ai call-center circa 50mila chiamate al mese - si legge in una nota dell’azienda sanitaria -. L’Ulss Dolomiti ha chiesto alla cooperativa che ha in appalto la gestione del call-center del Cup di raddoppiare le linee telefoniche e il personale. Sono state assunte 5 persone in più, ora in fase di formazione. I casi singoli di criticità e di maggiore urgenza, arrivati all’attenzione dell’azienda tramite gli Urp, sono stati presi in carico dai back office e prenotati».

Quanto ai prelievi e analisi, «dal 25 giugno, verificata la disponibilità di spazi e per far fronte alla consistente richiesta di esami post lockdown, al Centro Prelievi di Feltre sono stati aumentati i posti disponibili: da 3 a 4 pazienti ogni 5 minuti, dal lunedì al venerdì, per un totale di 130 pazienti nella mattinata - conclude l’Ulss -. Si raccomanda di presentarsi non prima di 10 minuti dall’orario dell’appuntamento per evitare la formazione di assembramenti. Ci scusiamo per il disagio».

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019