Ponte nelle Alpi

 

Una robusta capitalizzazione, pari a circa 1,3 milioni di euro, coinvolge la Ponte Servizi Srl. E a portarla a termine è il Comune di Ponte nelle Alpi. 

A questo proposito, il Comune libera risorse attingendo (per circa 1,2 milioni) dall’apposito Fondo costituito nel tempo, a norma di legge, mentre una parte della cifra è frutto dell’avanzo di amministrazione disponibile. 

Alla capitalizzazione si aggiunge un ulteriore aumento di capitale a favore della partecipata: «Adesso la Ponte Servizi Srl è dotata delle risorse finanziarie mancanti fin dall’origine - spiega l’assessore al Bilancio, Andrea Pontello -. Un'operazione di questo tipo è configurabile come riconoscimento, ora per allora, dei costi sociali via, via sostenuti dalla partecipata». 

Il bilancio 2019 è impostato alla massima chiarezza: «La gestione, ora efficiente, trascinava dal passato un pesante fardello - prosegue l’assessore - determinato dal capitale sociale insufficiente, da tariffe non sempre adeguate alla copertura integrale dei costi, da oneri finanziari e da attività collaterali non pertinenti con il “core business”. Come la gestione del verde e del fotovoltaico».

In ogni caso, Ponte Servizi ha sempre conseguito eccellenti risultati nella raccolta differenziata: «Tutto ciò grazie al senso civico dei cittadini, alla dedizione dei dipendenti e all'adozione del modello di servizio porta a porta, oltre al conferimento differenziato di ogni genere di rifiuto all’ecocentro». 

Attualmente la percentuale di raccolta differenziata supera l'88 per cento: «Il Comune di Ponte nelle Alpi crede e investe nella mission aziendale di Ponte Servizi - conclude Pontello - basata sulla differenziata spinta, porta a porta, e sull'efficienza di un modello che trasforma costi improduttivi di discarica in occupazione, senso civico e azione efficace sul territorio». 

Sulla stessa linea di pensiero, il sindaco Paolo Vendramini: «Questo fondamentale risultato testimonia la qualità di Ponte Servizi e del sistema di raccolta differenziata, che è un patrimonio per l'intera collettività. Ringrazio tutta l'amministrazione per il lavoro svolto, gli uffici comunali, l'ingegner Pierpaolo Collarin e il gruppo di maggioranza». 

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019