• Home
  • Politica
  • Feltre
  • Prevenire i cambiamenti climatici: Unione montana Feltrina in prima fila
Feltre

 

Non solo la candidatura a Riserva di Biosfera Unesco. 

I Comuni appartenenti alla cintura del Grappa si sono uniti per elaborare un progetto che dia seguito e concretezza alle politiche di salvaguardia del territorio. L'iniziativa nasce dalla considerazione che il Grappa rappresenta un’unità territoriale, geografica e climatica ben definita. Nell’ultimo decennio l'area che fa riferimento al massiccio del Grappa è stata oggetto di fenomeni climatici estremi, che tendono peraltro a manifestarsi con sempre maggiore frequenza. 

«Non è più tempo di aspettare, occorre intervenire subito e con politiche coordinate - esordisce Dario Scopel, assessore all'ambiente dell’Unione montana Feltrina, che nel progetto avrà un ruolo di regia e coordinamento -. Le attuali condizioni di diffuso dissesto idrogeologico e quindi i fenomeni di franosità dei versanti, gli estesi dilavamenti, le continue esondazioni e allagamenti nascono da molte cause, tra cui la scarsa o poca attenzione negli ultimi decenni alla gestione e alla manutenzione del territorio, l'abbandono crescente delle aree interne, la sempre maggiore impermeabilizzazione dei suoli».

Partendo da queste considerazioni i Comuni dell'area del Grappa hanno così messo a punto un importante progetto di intervento che sarà presentato all'Unione Europea per il finanziamento nell'ambito del programma Life, mirato alla protezione dell'ambiente”. 

Il via nell’autunno del 2021, con un budget complessivo pari a 6,7 milioni di euro: di questi, circa 3,7 milioni saranno oggetto di richiesta di contributo europeo. 

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019