I 60 anni della biblioteca civica di Longarone: «Riferimento per la comunità»

 

Longarone celebra i 60 anni della biblioteca civica. Per questo, l’amministrazione comunale, in collaborazione con la biblioteca stessa, ha messo in piedi una serie di eventi e iniziative che coinvolgeranno l’intera comunità.

Il primo appuntamento è dedicato ai più piccoli e si terrà oggi, alle 14.30, al parco adiacente la scuola secondaria di secondo grado "Gonzaga". Il protagonista? Mario Acampa, conduttore di svariati programmi per ragazzi, tra cui "La banda dei FuoriClasse" su Rai Gulp. Sarà un divertente momento d'incontro per stimolare i più piccoli alla lettura, che coinciderà con l’avvio della ludoteca per i bambini dai 6 agli 11 anni. Prenotazioni al 0437.575819 o inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Alle 21, invece, il Centro culturale ospiterà lo spettacolo "Leggere è viaggiare. Un’esperienza tra parole, note e colori”. Sarà un percorso tra le pagine di alcune grandi opere (dalla poesia al teatro, dall’articolo giornalistico al racconto) lette dall'attrice e regista Anna Olivier, con l'accompagnamento dell’arpa di Ilaria Bergamin: musicista che collabora con l'Orchestra sinfonica nazionale Rai e l'Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari. Prenotazioni in Pro Loco (tel. 0437.770119, mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) Infine, spazio a un'esposizione di acquerelli dell'artista Luisella Salce. 

«Abbiamo voluto celebrare questo importante momento della storia del nostro Comune attraverso iniziative di sicuro interesse – afferma Anna Olivier, consigliera delegata alla cultura -. L'idea è quella di stimolare la curiosità delle persone, promuovendo la lettura a diversi livelli e creando un connubio con le diverse forme d’arte. Leggere è viaggiare, in luoghi fisici e dell'anima; leggere è formarsi e informarsi; leggere è divertimento e stimolo; leggere è vita vissuta, sognata o immaginata. La biblioteca da sempre è un punto di riferimento per la nostra comunità e ringrazio tutti coloro che in questi anni hanno contribuito a renderla luogo di aggregazione e di cultura attraverso le iniziative legate alla memoria del Vajont e a tante altre che hanno suggellato una crescita formativa per i nostri ragazzi e l’intera cittadinanza». 

 

Tandem Cansiglio-Longarone: il futuro dei boschi protagonista in Fiera

Più verde di così non si potrebbe. Boschi, legno, piante, alberi e limitrofi diventano protagonisti. Per capire cosa succede dopo la distruzione di Vaia. Ma anche per individuare un nuovo sistema di economia legato al settore forestale. È l’obiettivo di “Foreste - fiera e festival”, il prossimo appuntamento di Longarone Fiere, in programma per il prossimo fine settimana (da venerdì 11 a domenica 13 settembre).

Convegni, stand, dimostrazioni pratiche. C’è di tutto, anche un’analisi sul cambiamento climatico e uno sguardo allo sviluppo del turismo, perché in altre aree del mondo dentro le foreste ci sta benissimo anche la filiera dell’escursionismo e delle vacanze. E c’è un filo rosso che legherà Longarone al Cansiglio. Nei padiglioni della fiera, i convegni. Sull’altopiano, a Pian Rosada (Tambre), i cantieri dimostrativi, a cura di Veneto Agricoltura e della Regione Friuli Venezia Giulia: sarà affrontato in maniera pratica il tema delle ceppaie rimaste dopo la tempesta Vaia, con un passaggio sulle problematiche fitosanitarie; e ci sarà anche una dimostrazione di come si costruisce la nuova viabilità forestale. 

“Foreste - fiera e festival” aprirà i battenti venerdì alle 9. Le visite dimostrative in Cansiglio, invece, saranno possibili sabato 12 e domenica 13.

 

“Invecchi-Amo”: due giornate di eventi per dare scacco alla demenza

 

Longarone celebra la “Giornata mondiale dell’Alzheimer”. Come? Attraverso la rassegna “Invecchi-Amo”: ovvero, due giornate finalizzate alla promozione dell’invecchiamento attivo e orientate alla discussione sui temi della demenza e del suo impatto a livello individuale, familiare e sociale. 

Già domani, verrà creato un info point al mercato comunale (dalle 9 alle 12), in cui i cittadini potranno richiedere suggerimenti e consigli per mantenersi in forma: ad accoglierli ci saranno il neurologo Manrico Gentile, la fisioterapista Mara Bortoluzzi e la psicologa Vanessa D'Alpaos. Alle 16.30, invece, spazio all’incontro con la popolazione sul tema "Buone prassi per un invecchiamento attivo”, condotto dal dottor Gentile e dalla neuropsicologa Marta Paris. 

E lunedì 21 (ore 15.30), proprio in occasione della "Giornata mondiale dell’Alzheimer", la sala Roa in località Malcolm ospiterà l’incontro dal titolo "Sconfinati ricordi”, curato dalla regista e attrice Anna Olivier e da Vanessa D'Alpaos. «Non sarà un semplice incontro - afferma il vice sindaco di Longarone, Ali Chreyha - ma un dialogo aperto con letture e immagini per riflettere assieme. Anche se la demenza non fa parte direttamente della nostra esistenza e forse non ne entrerà mai a far parte, è comunque divenuta un affare sociale ed è parte del nostro vivere. Per questo motivo necessita di essere vista, avvicinata, riconosciuta e affrontata con delicatezza, sensibilità e, a volte, con un pizzico di ironia». 

Le iniziative promosse dal Comune di Longarone in collaborazione con l’Azienda speciale consortile "Servizi alla persona Longarone Zoldo” hanno un duplice obiettivo: «Da una parte - conclude Chreyha - promuovere un invecchiamento di tipo attivo che permetta alla popolazione anziana di possedere degli strumenti e conoscere buone prassi per mantenersi in salute; dall’altra, sensibilizzare l'intera comunità per cancellare il futuro di emarginazione e solitudine che, troppo spesso, viene riservato a chi si ammala e alla sua famiglia».

La presenza agli incontri sarà limitata a 50 posti: è gradita la prenotazione (366.2361981).

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019