Belluno

All’aperto coperto. Castion ricomincia così. Con l’arte, con il teatro. E tanti saluti al coronavirus, che per mesi ha tenuto sotto scacco la cultura e lo spettacolo. C’è già un calendario di eventi e appuntamenti. E in questi giorni sta prendendo forma il contenitore: il capannone della sagra, reinventato per l’occasione, per diventare luogo di aggregazione (ovviamente distanziata) e di ripartenza. Il nome, del resto, è tutto un programma: “RestArt a Castion”.

È la proposta della Pro loco Pieve Castionese per l’estate. Una quindicina di eventi che spaziano dal teatro alla musica, dalle conferenze culturali alla tombola. «Riaccendiamo la cultura e lo spettacolo - fanno sapere dalla Pro loco -. Il tutto all’aperto, ma coperto, sotto un tendone carico di energia, esattamente dove si svolge di solito la sagra Campanot (di fianco al campo sportivo, ndr)».

Il programma è già pronto: quattordici eventi in calendario per tutto luglio e l’inizio di agosto. Si comincia martedì 14 con il teatro per bambini e lo spettacolo dei Fratelli Al (alle 21). Il giorno dopo, incontro con Moreno Pesce, il super-atleta a cui nel 1997 è stata amputata una gamba e continua a partecipare ai vertical più difficili del pianeta. Venerdì 17 invece spazio alla musica con Les Magots e sabato 18 spettacolo teatrale “Rodari dai balconi”.

Il cartellone prevede anche una conferenza dello sportivo William Da Roit, la tombola di Carnevale (recuperata post Covid), il tenore Domenico Menini e una lunga serie di teatro e musica, fino al 4 agosto.

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019