Arte pubblica a Lorenzago: attorno al fuoco di “Contenuto Rimosso”

 

Lorenzago di Cadore e l’arte: un binomio inscindibile. Soprattutto se l’arte è pubblica, come nel progetto di Chiara Trivelli: “Contenuto Rimosso”. 

Stasera, dalle 19 a mezzanotte, si svilupperà la nona edizione di questo progetto: «Tutto si basa sull’invenzione di una tradizione, intesa come atto creativo capace di costruire narrazioni per un rinnovato senso di appartenenza a una comunità. Costruita attorno alla memoria dell’ambiente (quali ricordi preserva l’ambiente che è già sociale? Quali prospettive future preannuncia?), l’opera consiste nell’interruzione dell’illuminazione pubblica e in un’installazione di fuochi, torce e candele, nel quartiere “il Quadrato”». 

Quella di oggi non è una data scelta a caso: «La sera del 30 luglio 1855, un incendio distrusse il centro storico di Lorenzago, un sobborgo all’epoca denominato Gortina. L’abitato venne ricostruito dando origine al quartiere “Il Quadrato”, uno degli esempi meglio conservati del fenomeno urbanistico del rifabbrico che ha previsto in Cadore, nella seconda metà dell’Ottocento, la pianificazione razionale della viabilità stradale di interi paesi. E la sistematica sostituzione del legno come materiale costruttivo di case in muratura per prevenire la piaga degli incendi nei paesi di montagna».

Ora però, pur essendo il centro storico del paese, il paese è scarsamente popolato: «L'opera nasce dalla volontà poetica di attivare un processo di riappropriazione da parte dei cittadini di uno spazio e tempo pubblico, attraverso un viaggio nella memoria e l’idea di trauma, attorno a un rituale che negli anni è diventata la festa principale del paese».

Quest’anno, a causa delle misure anti-contagio, la dimensione legata alla festa sarà limitata e declinata all’approfondimento culturale. Tanto è vero che sono previsti dibattiti e narrazioni attorno ai fuochi per discutere e immaginare, assieme a esperti locali e non, il passato e il futuro del Cadore.

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019