Pensieri in quota

 

Si apre la Fase Tre. E tornano i “Pensieri in quota” di Antonio G. Bortoluzzi.

Scrittore, premio Gambrinus-Mazzotti della montagna, finalista Premio Calvino; il suo ultimo romanzo “Come si fanno le cose” è pubblicato da Marsilio  

 

“Sventurata la terra che ha bisogno di eroi”. Quante volte abbiamo sentito e magari citato, anche alla buona, questo brano tratto dall’opera teatrale “Vita di Galileo” di Bertolt Brecht? Nella scena lo scienziato - che sarà poi processato dall’Inquisizione e condotto all’abiura per evitare di essere torturato e condannato a morte - risponde all’allievo che si lamenta che “Non ci sono più eroi”. Di solito si interpreta così: quando la libertà è soppressa, quando c’è il collasso civile, quando decade la civiltà abbiamo bisogno di eroi per salvare in extremis la situazione, e Galileo auspica che non si arrivi mai a questa necessità.

Ora, nella nostra società di massa, che rappresenta spesso come eroi i colorati supereroi dei fumetti, forse serve semplicemente un cittadino che abbia ben chiaro il proprio valore, il proprio dovere, quel fare quotidiano che al posto dei superpoteri (leggere nel pensiero, volare, alzare un carro armato con una mano, diventare invisibile) metta in campo il super potere della normalità, che è fatto di tenacia, moderazione, attenzione, così da riprendere la dinamicità della vita negli spazi del quotidiano, un po’ al giorno, per tutti i giorni sia nel lavoro che nel tempo libero.

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019