• Home
  • Cultura
  • Cadore
  • Cadore da scoprire... e da gustare: laboratorio di cucina e altre proposte per il weekend
Cadore

Cadore da passeggiare. E anche da gustare. Con ricette a confronto: è meglio la pinza veneziana o la peta cadorina? Domanda secca, risposta articolata. Anche perché c’è dietro un legame profondo tra la laguna e la montagna, tra il mare e i boschi che per secoli hanno fornito il legname della Serenissima. Un legame anche di sapori, che verranno proposti domenica prossima a Lozzo. Ed è solo uno degli appuntamenti della rassegna dedicata al turismo culturale in Cadore. Uno dei cinque che si snoderanno nel weekend e negli ultimi giorni di luglio.

Si comincia già domani (sabato 25 luglio). Con un incontro tra storia e spettacolo. Alle 21, nella sala Cos.Mo di Pieve andrà in scena il recital concerto “Tiziano, arte, bellezza, amore” a cura del giornalista e scrittore Antonio Chiades e Carlo De Battista. Tratto dal libro di Chiades “Vita di Tiziano”, lo spettacolo mescolerà linguaggi artistici diversi, la recitazione (Antonio Chiades), la musica (Carlo De Battista, pianoforte e compositore delle musiche originali), la danza (Asia Fedon). Il grande pittore Tiziano Vecellio compare in scena da artista maturo, che racconta i momenti più importanti della sua vita ma anche i rapporti con i grandi del suo tempo (prenotazione alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Doppio appuntamento domenica. La mattina alle 9 è in programma la passeggiata “Sulle tracce di Bartolomeo D’Alviano” con l’archeologo Gian Galeazzi. Nel pomeriggio, invece, si potrà partecipare al laboratorio culinario condotto da Carla Laguna, “Cadore - Venezia. Analogie e diversità nell’uso del mais in pasticceria. Peta cadorina e pinza veneziana”. Alle 16 al Museo della Latteria di Lozzo verranno messe a confronto ricette veneziane e cadorine, per scoprire come la contaminazione trovi spesso nella cucina un terreno fertile e ricettivo (prenotazione obbligatoria al numero 0435 76051).

Lunedì 27 luglio alle 17 è in programma la visita guidata alla cinquecentesca chiesa della Madonna della Molinà a Vallesella di Cadore, condotta dalla storica dell’arte Letizia Lonzi (prenotazione obbligatoria al numero 0435 32262).

Martedì 28 luglio, infine, appuntamento alle 10 davanti al bar La siega di Santo Stefano per “Alberi in viaggio”, uno straordinario laboratorio didattico rivolto ai più piccoli, che ripercorre la storia del commercio e della lavorazione del legname nei secoli scorsi; nel corso della mattinata i ragazzi potranno cimentarsi nella costruzione di una zattera, per scoprire come gli alberi, una volta abbattuti, venivano trasportati verso il fondovalle grazie alla forza dell'acqua di fiumi e torrenti (prenotazione consigliata al 340 330 3125).

 

Agordo
  • 19 settembre 2020
  • By Redazione
Scivola sull’Agner: grave un alpinista 23enne

Allarme di primo mattino sull’Agner. Cade per 35 metri in un canale di roccia e viene trasportato in gravi condizioni all’ospedale di Belluno. Erano passate da poco le 7.30 quando il Soccorso alpino è...

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019