Provincia

Troncone morto, mica tanto. L’autostrada oggi si ferma a Pian di Vedoia, con evidenti conseguenze sul traffico lungo le arterie bellunesi; ma non è affatto un ramo secco. Anzi: ha aumentato il traffico quasi del 18% negli ultimi cinque anni (un dato che in percentuale quasi non ha rivali a livello di Nord Italia).

IL DATO

Gli ultimi numeri (dati Aiscat elaborati dall’ufficio studi Cgia di Mestre, relativi al 2018) dicono che la A27 ha visto 786 milioni di veicoli-km. È il dato di riferimento per il traffico stradale e misura i chilometri complessivamente percorsi dai veicoli entrati in autostrada. Forse rende di più l’altro dato, quello dei veicoli medi giornalieri; per la A27 si parla di 26.189 mezzi al giorno, di cui 4.342 camion. Utile anche un confronto con la A22, che totalizza una media giornaliera di 44.126 veicoli. Ma non è monca come la Venezia-Cadola, visto che arriva fino al confine austriaco; e soprattutto da Modena al Brennero misura 314 chilometri (contro gli 82 della A27).

Interessante anche il dato storico. La A27 ha visto crescere del 3,3% il traffico dal 2008 al 2013; mentre la crescita è stata addirittura del 17,5% nel periodo 2013-2018 (se ci si concentra solo sul traffico pesante, si arriva a un +17,6% negli ultimi cinque anni). Dati che non sono neanche lontanamente paragonabili a quelli dell’autoBrennero (-5,5% nel 2008-2013, con -12,6% riferito al solo traffico pesante; +14% nel 2013-2018).

OLTRE L’AUTOSTRADA

Come mai? Perché i pedaggi del Brennero costano cari, e guarda caso il calo è riferito al periodo della grande crisi economica. Solo che una parte di quel traffico si è spostato da un’altra parte. Dove? Lo dicono i numeri della vecchia 51 di Alemagna (dati Anas, aggiornati a fine 2017).

A Longarone risultano mediamente 20.896 veicoli al giorno; che diventano 10.821 a Ospitale, 7.749 a Valle e 7.186 a Cortina, con circa 400 mezzi pesanti. 

E L’AEROPORTO?

Significativi anche i dati del Marco Polo di Venezia, che nel 2019 si è confermato il quarto aeroporto d’Italia per numero di passeggeri. Perché se il Bellunese vuole essere un territorio turistico, non può non intercettare parte di quei passeggeri e portarla il più velocemente e comodamente possibile tra le Dolomiti.

Bene, nel 2018 a Venezia sono passati 11.184.608 passeggeri, diventati 11.561.594 nel 2019 (+3,4%).

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019