Provincia

 

«Anche Belluno può avere un ruolo di primo piano nello stoccaggio dei vaccini». Lo afferma il direttore di Confartigianato Belluno, Michele Basso. 

«Come è stato ribadito pure da un’indagine di Confartigianato a livello nazionale - prosegue il direttore - la provincia è conosciuta anche per essere il polo del freddo. E, di conseguenza, avrebbe le caratteristiche ideali per lo stoccaggio degli antidoti contro il Covid». 

In questo periodo, il commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri, sta valutando i mezzi da utilizzare e le zone in cui collocare le dosi: «Per questo, nell’area del Nordest, ci mettiamo a disposizione - prosegue Basso - considerata l’importanza di un vaccino destinato a cambiare le nostre vite. Ne abbiamo già parlato con le aziende specializzate: la conservazione con i frigoriferi a -80 gradi, il trasporto e lo stoccaggio sarebbero aspetti che il territorio riuscirebbe a soddisfare. A tale proposito - conclude il direttore di Confartigianato - sono diverse le realtà in provincia capaci di garantire esperienza, professionalità e competenza all’interno di una partita che riguarda tutti. E indirizzerà il futuro. Offriamo quindi la piana disponibilità, perché lavorare per il territorio significa primariamente rendere accessibili i servizi di salute e benessere a tutta la nostra comunità». 

Sulla stessa linea di pensiero, Guerrino Argenta, presidente di Belluno e regionale frigoristi di Confartigianato: «Abbiamo tantissime aziende che sono conosciute e apprezzate anche in ambito internazionale. Sarebbero perfettamente in grado di portare a termine le richieste che ci arriveranno, seguendo la catena del freddo. Da questo punto di vista, Belluno è la terra ideale».  

Oggi stesso è stata spedita una lettera al commissario Arcuri, con la quale Confartigianato ha avanzato formalmente la proposta: nelle operazioni di stoccaggio, il polo del freddo ha tutte le carte in regola per recitare una parte di rilievo. 

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019