• Home
  • Cronaca
  • Provincia
  • Abbonamenti bus a rilento: gli studenti scelgono altri mezzi per andare a scuola
Provincia

La scuola ricomincia dopo sei mesi abbondanti. E riprende a pieno regime anche il servizio di trasporto pubblico di Dolomitibus. Gli utenti però non ci scommettono troppo. Eccesso di prudenza delle famiglie (chi lo sa: magari tra un mese si torna alla didattica a distanza) o enorme incertezza? Probabilmente un po’ dell’una e un po’ dell’altra. Fatto sta che gli abbonamenti studenti sono al palo. Fermi a un quinto rispetto a quelli di un anno fa. Al 12 settembre (sabato scorso) ne erano stati sottoscritti 1.385. Alla stessa data del 2019 erano 7.040. Tradotto: -80%.

Dati preoccupanti per Dolomitibus. E già una prima risposta per chi pensava che servissero chissà quanti autobus dopo la lettura delle nuove linee guida in materia di tpl, che prevedono l’occupazione al massimo dell’80% dei posti di bus e pullman. Invece, ne serviranno molti meno del solito, se gli utenti sono solo questi.

Eppure, c’è uno spiraglio. Perché nel frattempo sono arrivate anche 4.719 richieste di rimborso da parte degli studenti (richieste che saranno evase nei prossimi giorni). La somma arriva a 6.104, comunque inferiore agli oltre 7mila abbonamenti di un anno fa. Ma in tempo di Covid e di incertezze, meglio non formalizzarsi troppo.

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019