Provincia

Il trasporto pubblico riguadagna quota. Grazie all’orario estivo. Da lunedì prossimo (6 luglio) riprenderanno diversi collegamenti che erano rimasti fermi a causa del Covid. Comprese alcune corse turistiche, dirette verso le località di montagna (Tre Cime e Marmolada, soprattutto). Il ritorno alla normalità, insomma, ha il profumo dell’estate. Ed è un buon profumo per gli utenti, che negli ultimi mesi hanno sofferto più di qualche disagio.

Dopo il lockdown, infatti, le corse erano rimaste ferme al palo. O meglio, bloccate al 35% del servizio. Con l’orario estivo Dolomitibus arriverà a garantire il 60% delle tratte servite.

«È un passo verso il ritorno alla normalità che ci garantisce di fornire un servizio a zone che nelle ultime settimane avevano subito più di qualche disagio - spiega il consigliere provinciale Dario Scopel, che ha la delega ai trasporti -. È confermata la riattivazione di alcune corse per i lavoratori delle fabbriche. In più, riusciamo a ripristinare anche diverse linee che hanno una visione turistica, come quelle che portano a Misurina, alle Tre Cime e in Marmolada. Siamo consapevoli che serviranno ancora impegno e pazienza prima di tornare alla normalità. Ma già così assestiamo un passo in avanti importante. Vaglieremo settimanalmente la situazione per poter intervenire, in modo da migliorare gli orari dove necessario, e soprattutto aggiungere corse, dove possibile».

Il sistema dei trasporti pubblici non sta attraversando un buon momento. Tutt’altro. Il lockdown e le ordinanze di marzo e aprile hanno costretto le aziende a ridurre al minimo i giri del motore. E quando gli autobus hanno potuto riprendere servizio, sono mancati gli utenti. Un circolo vizioso che rischia di fare danni di lunga durata. Il ritorno alla normalità dipende in buona parte dall’avvio del prossimo anno scolastico. Perché gli studenti, da soli, coprono una fetta consistente dell’utenza dei mezzi pubblici.

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019