Provincia

 

Lavori fermi nei fine settimana e movieri al posto dei semafori sui cantieri. Le misure anti-traffico passano anche da qui.

Per tutta l’estate le principali arterie bellunesi saranno osservate speciali. E la collaborazione tra le forze di polizia presidierà le strade per portare sicurezza e prevenzione. È quanto uscito dal vertice di ieri in Prefettura, convocato appositamente per esaminare la gestione delle emergenze traffico da qui alla fine dell’esodo estivo.

Durante la riunione è stata condivisa l’esigenza di un’attenta pianificazione, per la prevenzione degli incidenti e per il contrasto ai comportamenti scorretti alla guida, ma anche per le misure più strettamente attinenti alla gestione della viabilità, spesso congestionata nei fine settimana. 

Sul fronte della prevenzione, la Prefettura ha stabilito di istituire un tavolo tecnico, coordinato dalla Questura, per l’organizzazione di mirati servizi di polizia stradale; osservati speciali saranno l’alta velocità, l’uso del cellulare, la guida in stato di ebbrezza.

Per evitare le code registrate anche domenica scorsa, invece, «la polizia stradale individuerà le giornate e le direttrici viarie in cui è previsto un più elevato flusso veicolare - fanno sapere dalla Prefettura -. Nell’ambito di un apposito tavolo tecnico, verranno studiate le modalità per la corretta regolazione del traffico».

Particolari accorgimenti saranno assunti lungo i numerosi tratti della rete viaria provinciale sottoposti a lavori di ammodernamento. Di fatto, nei weekend Anas e Veneto Strade dovranno interrompere i cantieri. Nei casi in cui non fosse possibile liberare del tutto la sede stradale, dovranno essere impiegati i movieri, che possono far scorrere molto più velocemente gli ingorghi rispetto ai semafori. 

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019