Alpago

È tornato a colpire il lupo: lacrime e sangue. Il sangue è quello delle pecore divorate in Alpago. Le lacrime sono degli allevatori che si sono trovati davanti una scena splatter senza essere finiti in un film di Tarantino.

È successo due volte, tra domenica e martedì mattina. Nottetempo il lupo si è avvicinato agli allevamenti e ha fatto razzia di ovini. La zona è quella di Chies d’Alpago, non certo nuova a episodi di predazione.

Diversi capi degli allevatori della montagna alpagota sono stati attaccati dal grande predatore. Come avviene sempre in questi casi, gli animali dentro il recinto fanno una brutta fine. Le immagini crude non lasciano spazio a dubbi. È la legge della natura, certo. Ma gli imprenditori agricoli sono ormai all’esasperazione. E molti hanno già gettato la spugna, con conseguenze nefaste per la manutenzione del territorio e per l'economia agricola.

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019