• Home
  • Cronaca
  • Feltre
  • "Feltre rinnova" punta sulla mobilità sostenibile: contributi per l'acquisto di biciclette
Feltre

“Feltre Rinnova” si… rinnova. Il progetto che mira a ridurre le emissioni inquinanti cambia linea e punta deciso sulla mobilità sostenibile. Presentato ieri il bando che finanzia l’acquisto di biciclette, sia normali che a pedalata assistita. D’altra parte Covid – 19 ha cambiato paradigmi e visione del mondo, e la necessità di rilanciare l’economia ha obbligato lo Stato a spingere su bonus e incentivi di vario tipo.

«In questo quadro – spiega Valter Bonan, assessore all’ambiente del Comune di Feltre – il nostro bando per la sostituzione delle stufe non era più competitivo. Così abbiamo chiesto al comitato di gestione dei Fondi di confine di poter spostare 50mila euro verso l’aiuto all’acquisto di biciclette».

Eppure un incentivo uguale c’è già, a livello nazionale. «Ma è indirizzato solo ai residenti delle città con oltre 50mila abitanti, capoluoghi di provincia e città metropolitane. Un’enorme fetta di cittadini non può accedervi. Eppure siamo convinti che proprio nei territori di montagna, più impervi e peggio serviti dai mezzi pubblici, spostarsi in e-bike possa rappresentare una valida alternativa».

Il bando (che aprirà lunedì 21 alle 10 e chiuderà il 16 ottobre), prevede un contributo fino a 400 euro per l’acquisto di biciclette a pedalata assistita, che scendono a 200 nel caso di biciclette a propulsione muscolare. Per potervi accedere, basta essere maggiorenni e residenti nel comune di Feltre. E se si hanno figli, si potrà concorrere per un contributo per ognuno.

«La procedura è semplice – spiega Mauro Moretto, responsabile dello sportello Feltre Rinnova -. Basterà presentare domanda con l’apposito modulo (scaricabile nel sito del comune di Feltre e in quello di Feltre Rinnova) e spedirlo via Pec, a mano o con raccomandata A/R. Una volta protocollata la domanda, si avrà subito indietro il numero d’ordine, indicante il fatto che la domanda è stata accolta. A quel punto ci sarà tempo fino al 31 dicembre 2020 per completare l’acquisto e presentare la documentazione che lo comprova: fattura d’acquisto (o scontrino parlante) e dichiarazione di conformità del mezzo acquistato.

Il plafond è di 50mila euro, completamente a carico del Fondo per i Comuni confinanti. Nella prima fase saranno ammesse le prime 125 richieste, mentre le altre finiranno in una “lista d’attesa” che potrà essere esaudita in futuro, se avanzassero delle risorse o in caso di nuovo finanziamento.

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019