Belluno

 

Il vaccino anti Tbe? Si farà in modalità drive-in: la stessa utilizzata per eseguire i tamponi, durante la pandemia. 

La campagna straordinaria di vaccinazioni è decollata nel distretto di Belluno, all’ospedale San Martino: in questo senso, le persone in lista d’attesa verranno contattate per fissare un appuntamento. Gli interessati dovranno poi recarsi nell’area drive-in con il proprio mezzo, indossando la mascherina e una maglietta per favorire la vaccinazione nella parte alta del braccio (muscolo deltoide).

Dopo la vaccinazione, come di consueto, bisognerà attendere 15 minuti in una zona riservata e sorvegliata da personale sanitario. Per il fine settimana, sono programmati circa 500 appuntamenti. 

«Ringrazio gli operatori del dipartimento di prevenzione - sottolinea Adriano Rasi Caldogno, direttore generale dell’Ulss 1 Dolomiti - per il grande impegno, dopo quattro mesi di lavoro incessante nell’ambito dell’emergenza Covid-19. Grazie a questa iniziativa diamo un segnale di progressivo ritorno alla normalità».

«L’evidenza di circa 6.000 persone che attendono la prima e la seconda dose di vaccino anti Tbe, sospese durante il lockdown - osserva Sandro Cinquetti, direttore del dipartimento di prevenzione - ci ha portato ad accelerare questa linea di immunizzazione attiva. Se, come pensiamo, tutto funzionerà al meglio, potremo utilizzare il sistema drive-in anche per altre vaccinazioni, inclusa la campagna antinfluenzale che, insieme ai medici di famiglia, ci impegnerà in autunno». Va ricordato la Tbe è l'infezione veicolata dal morso di una zecca.

Per eventuali informazioni è attivo un numero telefonico dedicato: 0437.514333, dalle ore 10 alle ore 12, dal lunedì al venerdì.

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019