• Home
  • Cronaca
  • Belluno
  • Frison fissa l'obiettivo. Entro l'anno il nuovo assetto territoriale della città
Belluno

Il futuro urbanistico di Belluno? Appuntamento a fine anno. Franco Frison, assessore comunale all'urbanistica, ha fissato l'obiettivo: entro Natale vuole che sia pronto il Pat, che sostituirà il vecchio Piano regolatore e disegnerà le linee di sviluppo della città, che si candida (le parole sono dello stesso Frison) a diventare "la capitale veneta della montagna". E allora spazio a sostenibilità, innovazione, con un occhio di riguardo a viabilità, cultura e turismo. Queste le linee guida contenute nel Documento preliminare, che dopo i passaggi in commissione urbanistica è pronto ad affrontare l’esame del consiglio comunale, entro la fine di marzo. Poi si aprirà il momento della condivisione: sei incontri pubblici per raccogliere ulteriori spunti, raccolti poi nella delibera che chiuderà questa fase. “Puntiamo su sostenibilità e viabilità innovativa - spiega Frison. Abbiamo incaricato una società specializzata (Mobup, ndr) di analizzare i flussi di traffico e di ipotizzare alcuni scenari possibili”. Nelle linee guida previsti due nuovi ponti sul Piave, a San Pietro in Campo e San Fermo: “In base alle analisi – aggiunge Frison – si capirà come intervenire”. Spazio anche alla valorizzazione di due punti strategici della città, l’ospedale “San Martino” e l’aeroporto, mentre per le nuove edificazioni si punterà a completare le aree già urbanizzate. Affrontato anche il tema della ferrovia, con la previsione di piccoli parcheggi scambiatori, per integrare gomma e ferro. Per le nuoive edificazioni, invece, si punterà a completare le aree già previste. "E' costante anche il dialogo con i Comuni vicini, Limana, Ponte nelle Alpi e Sedico - continua l'assessore - perché le scelte fatte in questo piano incidono anche sui territorio confinanti". E' il caso, ad esempio, dell'asta del Piave, che l'amministrazione comunale vuole valorizzare come un vero parco cittadino. Oppure il tema delle piste ciclabili, uno dei cardini della mobilità sostenibile.

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019