La macchina si ribalta, guidatrice miracolosamente illesa

Incidente rocambolesco, oggi, a Belluno. Scene che neanche i migliori film d’azione. Per fortuna, senza conseguenze per la persona al volante. Dalle foto, infatti, si capisce benissimo che poteva finire molto peggio, con l’auto ribaltata in mezzo alla strada.

È successo nel primo pomeriggio, in via Lungardo. Un Fiat Qubo ha finito la sua corsa rovesciato sul lato passeggero. La ragazza al volante è stata portata all’ospedale con ferite di lievissima entità. 

Ancora da stabilire le cause dell’incidente.

 

Aperta la campagna skipass online: il Nevegal scia già sul web

 

Lo slogan c’è: “SciAmo Nevegal”. La campagna per le prevendite anche: da ieri è possibile acquistare lo skipass per la prossima stagione invernale. Insomma, anche quest’anno il Colle è salvo. E punta già forte sul rilancio. Perché è vero che sarà un inverno di transizione. Ma l’entusiasmo è già bello carico. E nonostante l’incertezza dovuta alle misure anti-Covid e ai prossimi Dpcm (ancora tutto in ipotesi, niente di certo), la stazione sciistica sta già lavorando per l’apertura. 

Da ieri, come detto, è possibile acquistare lo stagionale. Direttamente dal sito https://nevegal2021.it/ dove è spiegato anche il progetto della nuova società che ha rilevato la ski area dopo l’addio dell’Alpe. Gli irriducibili dello sci sulla Coca hanno già provveduto alla sottoscrizione: 69 euro per i bambini e 99 euro per gli adulti. Una prova d’amore fortissima per il Nevegal, che anche ieri, impianti fermi e sci di là da venire, ha registrato il pieno di escursionisti sui sentieri (e il supermercato ha riaperto i battenti). Insomma, c'è vita in zona Piazzale. Ora non resta che attendere la neve e l’avvio della stagione.

 

Nuovo canale, nuovo tombotto: Vignole potrà dire addio agli allagamenti

C’è la causa del problema (un tombotto sottodimensionato). Ci sono i soldi (80mila euro dai canoni idrici 2019) e il progetto. E presto (entro la prossima primavera), saranno solo un ricordo i ciclici allagamenti a Vignole. Con buona pace di bombe d’acqua e temporali.

Si avvia così a felice conclusione una vicenda che da oltre dieci anni tiene in scacco una decina di famiglie residenti nell’estrema periferia di Belluno, al confine con Sedico. Che ad ogni evento meteorico si trovano con i garage allagati. «Nell’ultimo anno e mezzo avevamo cercato delle soluzioni – spiega l’assessore alle manutenzioni del comune di Belluno, Biagio Giannone – senza risultati. Ma ora abbiamo finalmente individuato la causa del problema idraulico».

Semplicemente, il canale di scarico a monte della rotatoria di Veneto Strade non è abbastanza capiente per raccogliere tutte le acque meteoriche. E il tombotto sotto il tracciato dell’ex ferrovia Sedico – Bribano è sottodimensionato per un’area che negli ultimi anni ha visto una notevole edificazione.

Si passerà così all’azione. Verrà ampliata la sezione idraulica del canale esistente e verrà realizzato un trancio di collegamento di adeguata sezione, addolcendo allo stesso tempo il collegamento ad angolo retto, dove si trova la strozzatura. In più, è prevista la realizzazione di un canale a cielo aperto. «Una sorta di polmone – spiega l’architetto Carlo Erranti del comune di Belluno – che garantisca la possibilità di convogliare l’acqua in maniera corretta».

Palazzo Rosso si è occupato dello studio idraulico e del progetto, che verrà ora passato all’Unione montana Belluno – Ponte, che affiderà i lavori. Il costo è di circa 80mila euro, finanziati con parte dei canoni idrici 2019. I lavori inizieranno in primavera e dureranno circa 40 giorni. In tempo, si spera, per superare indenni le piogge primaverili.

 

Via libera ai mercati cittadini: sabato riaprono tutti, con il distanziamento

L’ordinanza è firmata: sabato potranno riaprire tutti i mercati cittadini. Il sindaco ha emesso ieri l’ordinanza. Dopo la prima ripartenza parziale della scorsa settimana, con il nuovo documento si potrà tornare a una piena attività.

«La nuova ordinanza regionale, in vigore da oggi, permette di trovare soluzioni diverse - spiega l'assessora Yuki D'Emilia –. Con il nostro provvedimento, sabato facciamo ripartire anche i mercati di Piazza Piloni, Piazza Duomo, Piazza Castello e Piazza dei Martiri sempre grazie al lavoro della nostra polizia locale e alla preziosa collaborazione dell'Associazione Nazionale Alpini, i cui volontari saranno impegnati in tutti i mercati nei controlli anti-assembramento».

I posteggi saranno maggiormente distanziati rispetto a quanto avveniva in precedenza, e spetterà al singolo commerciante perimetrare o delimitare il proprio spazio e individuare il percorso di accesso e di uscita dalla propria bancarella.

 

Sostegno all'affitto, aperto il bando per l'accesso al fondo dedicato

Via alle presentazione delle domande per l'accesso al Fondo per il Sostegno all'Affitto – Fsa: è online, sul sito del Comune di Belluno, il bando con le istruzioni e i requisiti per richiedere il contributo a sostegno delle spese di affitto dell'abitazione.

Chiare le condizioni per poter partecipare: essere residenti nel Comune di Belluno; aver occupato, negli anni 2018 e 2019, un alloggio a titolo di residenza principale o esclusiva; avere attestazione Isee in corso di validità da cui risulti un Isee non superiore a 15.000 euro.

Ulteriori dettagli sono elencati nel bando, scaricabile nella sezione "Bandi di gara e avvisi" del sito del Comune di Belluno.

Il contributo cui si avrà diritto sarà il risultato di un calcolo matematico: in base alla situazione economica familiare (reddito, patrimonio, numero e tipo di componenti) verrà inizialmente stimato quale affitto la famiglia è in grado di sostenere, Questa cifra verrà confrontata con l’affitto effettivamente pagato: se l’affitto pagato è superiore a quello sostenibile, la famiglia avrà diritto all'aiuto e la misura del contributo sarà dato dalla differenza fra il canone pagato e quello sostenibile.

Le domande possono essere presentate fino all'11 dicembre rivolgendosi a uno dei CAF convenzionati, il cui elenco è disponibile all'interno del bando.

È anche possibile presentare autonomamente la domanda all’indirizzo Internet https://veneto.welfaregov.it/landing_pages/fsa/index.html. Ma in questo caso la scadenza è anticipata al 30 novembre.

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019