• Home
  • Cronaca
  • Cortina
  • Turismo ed economia si leccano le ferite: «Ripartire dai grandi eventi»
Cortina

Si dice che il giorno dopo, la botta fa ancora più male. E forse, a guardare lo scoramento degli albergatori e gli operatori turistici di Cortina è proprio così: la batosta arrivata ieri con l’annullamento delle finali di Coppa del Mondo fa malissimo. All’economia, ai portafogli, ma anche all’immagine. 

Adesso? Che fare? «Bisogna ripartire dai grandi eventi» dice la presidente degli industriali bellunesi. «Cortina paga un conto salato per l’emergenza coronavirus. Siamo di fronte a un Paese in crisi d’immagine ed è questa che dobbiamo recuperare al più presto con uno sforzo titanico, che metta insieme Governo, imprese e territori. Quanto a Cortina sono certa che saprà rifarsi alla grande con i prossimi appuntamenti. Proprio dai grandi eventi bisogna ripartire».

La presidente Lorraine Berton non ha dubbi. «A fine gennaio a Belluno, in occasione della nostra assemblea generale, abbiamo chiamato a raccolta tutti i protagonisti dei Mondiali 2021 e delle Olimpiadi per un confronto allargato e di orizzonte. Ho visto tanta energia e voglia di crescere. Questo è lo spirito che dobbiamo mantenere in questo momento straordinario. A emergenza finita, dovremo correre ancora di più, puntando su una comunicazione forte e credibile, su un piano infrastrutturale straordinario, su un’offerta integrata sia sul fronte turistico che su quello della mobilità. Uniti ce la faremo, a condizione che dall’Esecutivo arrivi un segnale potente per l’economia e l’impresa».

 

niq multimedia s.r.l.s.

Via degli Agricoltori, 11
32100 BELLUNO

Codice Fiscale e Partita IVA: 01233140258

Testata registrata al Tribunale di Belluno n.4/2019